Il video della maestra Elena  Il virus diventa una favola
La maestra Elena durante il video

Il video della maestra Elena

Il virus diventa una favola

Castione Il video in cui racconta la fiaba è già virale «Ha una corona e si dà arie, ma ha paura della felicità»

Il video che sta imperversando sul web per insegnare ai bambini piccoli dell’asilo parrocchiale di Castione come scacciare la paura del coronavirus è della maestra Elena Farina, originaria di Albosaggia, per salutare i bambini dell’asilo dove lavora, a Castione.

La favola del «mostriciattolo dispettoso e ballerino, che per darsi delle arie si è messo pure la corona» e che si può sconfiggere «con la luce e la felicità, di cui lui ha tanta paura» è nata per caso.

«Vista la chiusura della scuola fino al primo marzo, avevo già deciso di fare un video al giorno per rimanere in contatto con i bambini. A cominciare da mercoledì, giorno in cui avrebbero dovuto rientrare dopo le vacanze di Carnevale».

Il disegno che accompagna il video della maestra Elena del Covid-19

Il disegno che accompagna il video della maestra Elena del Covid-19

Prima di mettersi davanti alla telecamera del computer di casa, ha disegnato il “mostriciattolo”, che ha al collo una collana con inciso Covid-19. «Non ho preparato nulla, lo giuro: è venuto spontaneo e ancora non mi capacito di questo clamore, tanto inaspettato quanto gradito, perché regalare serenità e felicità in questo clima di incertezza non può che farmi piacere» ha detto ieri mattina, visibilmente frastornata e con il cellulare che continuava a trillarle.

Il video inizia con la maestra Elena che fa l’appello con la canzoncina con all’asilo si verificano le presenze. E poi arriva il «mostriciattolo, che salta velocemente da un corpicino all’altro e ahimè ci fa ammalare – racconta -. Si dà pure delle arie perché si è messo la corona e vuole fare il principino ma noi lo sconfiggeremo».

Grazie alla «Paura aiutante, che ha dato una mano anche i grandi che hanno deciso di chiudere la scuola. Non dobbiamo arrenderci, perché anche lui ha paura. Della luce e della felicità. Quindi se noi siamo felici, lui se ne va. Allora giocate cantante, ballate, fate torte con le vostre mamme e disegnatelo, che poi me lo porterete a scuola: vi mando un bacione» li saluta, mettendosi a girare il secondo video.


© RIPRODUZIONE RISERVATA