Il vescovo Giorgio torna dal Perù  La sua Berbenno in festa
Monsignor Giorgio Barbetta il giorno della consacrazione a vescovo

Il vescovo Giorgio torna dal Perù

La sua Berbenno in festa

Mercoledì celebrerà una messa a Sondrio

Berbenno

Monsignor Giorgio Barbetta è tornato in Italia per la prima volta dalla sua nomina episcopale, lo scorso 12 dicembre, e dalla successiva ordinazione, ricevuta l’11 febbraio nella cattedrale di Nostra Signora del Carmine e di San Domenico a Huari, in Perù. Oggi sarà accolto e festeggiato dalla “sua” Berbenno, dove è cresciuto e dove vivono i suoi parenti e la mamma Elisa Manzocchi.

Nato il 1° settembre 1971, dopo le esperienze con l’Operazione Mato Grosso, monsignor Barbetta ha maturato la vocazione al sacerdozio e si è formato nel Seminario regionale Pio XI di Assisi, ricevendo l’ordinazione presbiterale il 20 settembre 1998 per la Diocesi di Gubbio, dove è stato parroco per due anni a Scheggia e Pascelupo, in provincia di Perugia. Inviato come missionario “fidei donum” in Perù, dapprima è stato parroco a Piscobamba, nel distretto di Ancash, quindi è stato collaboratore della parrocchia di Shilla dal 2003 al 2007, prima di essere nominato rettore del Seminario diocesano di Huari. Lo scorso dicembre papa Francesco l’ha nominato vescovo ausiliare della Diocesi di Huari, dove per anni è stato attivo padre Ugo De Censi e dove ancora operano preti e laici volontari dell’Operazione Mato Grosso.

Il rientro del vescovo Giorgio in Italia e a Berbenno era inizialmente programmato per inizio maggio, salvo poi essere rimandato a causa della pandemia di covid-19. Ora finalmente i suoi compaesani possono festeggiarlo e in paese da giorni fervono i preparativi. Questa mattina il primo appuntamento con monsignor Barbetta è previsto alle 9,30, nei pressi del monumento ai caduti. Rispettando le norme di distanziamento, i berbennesi sono invitati a disporsi lungo i lati delle strade, da via Roma, sino alla chiesa, per accompagnare il cammino del vescovo Giorgio, che sul sagrato sarà accolto anche da un’infiorata preparata dai parrocchiani.

Dopo i saluti di benvenuto, il vescovo Giorgio celebrerà la Messa nella parrocchiale della Beata Vergine Assunta e poi si intratterrà coi suoi compaesani per un momento conviviale. Sul piazzale dell’oratorio sarà servita la polenta per quanti si sono prenotati nei giorni scorsi.

La Comunità pastorale, guidata da don Feliciano Rizzella, si è attivata anche per fare un regalo all’illustre compaesano e chi desidera può lasciare un’offerta in busta chiusa nelle bussole delle chiese, specificando all’esterno “per Vescovo Giorgio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA