Il treno non c’è, ore d’attesa a Milano
I viaggiatori sono rimasti tutti a piedi, secondo quanto si è potuto capire a causa di un guasto al treno

Il treno non c’è, ore d’attesa a Milano

Cancellato il convoglio delle 14,20 diretto a Tirano e nessun servizio sostitutivo. Nel pomeriggio poi ennesimo disagio in Valle

Due treni cancellati sulla Milano-Tirano. Scoppia la protesta – l’ennesima – dei viaggiatori e i sindacati scrivono ai vertici di Trenord. Oggi non c’erano molti pendolari nei pressi del binario dal quale avrebbe dovuto partire il treno 2564 delle 14,20 da Milano Centrale per Tirano. Ma i viaggiatori non mancavano. Turisti diretti in Valtellina, valtellinesi in procinto di rientrare in provincia di Sondrio dopo una mattinata trascorsa nel capoluogo lombardo e tante altre persone con in mano un biglietto per Monza, Lecco e altre località della provincia del lago. Sono rimasti tutti a piedi, secondo quanto si è potuto capire per un guasto al treno.

A tutte queste persone non è restato altro da fare che armarsi di pazienza e aspettare le 16,20 per salire su quello successivo. Due ore di attesa in Centrale, insomma, come indicato dall’annuncio pubblicato sul web dalla società che gestisce le ferrovie lombarde. «I clienti diretti a Tirano possono prendere il treno 2566 delle 16.20».

Possibile che non ci sia stata l’opportunità di portare sui binari della più grande stazione ferroviaria del Nord Italia un altro convoglio, in questo caso funzionante? Sono stati in molti a chiederselo, ma evidentemente la risposta è stata la stessa per tutti. Negativa. A Tirano nel frattempo è stato cancellato il treno della 17,08 diretto a Milano, in questo caso c’è voluta un’ora di attesa per prendere il convoglio successivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA