Il Teatro Sociale punta tutto sulla qualità

Il Teatro Sociale punta tutto sulla qualità

Sul palcoscenico arriva anche la nuova camera acustica, per ospitare al meglio i concerti delle orchestre e garantire la perfezione del suono per musicisti e spettatori.

E il teatro di piazza Garibaldi diventerà anche la casa dell’Orchestra Antonio Vivaldi con un vero e proprio progetto di residenza.

Sono le novità annunciate dall’assessore alla Cultura Marina Cotelli, che insieme ai rappresentanti degli Amici della musica, del Cid e dell’Orchestra Vivaldi ha presentato due iniziative che puntano a «far crescere il teatro attraverso un investimento di risorse artistiche e professionali, oltre che economiche».

La camera acustica, una sorta di “guscio” che verrà montato sul palco per le esibizioni delle orchestre sinfoniche, sarà utilizzata per la prima volta nella serata del 4 novembre, quando la stagione musicale di Amici della musica e Cid debutterà con il concerto della Wiener Concert-Verein Orchestra di Vienna, e secondo gli esperti segnerà un grande passo avanti per il Sociale.

Il progetto di residenza della Vivaldi, invece, consentirà di progettare formazione ed eventi . Un «valore» per il teatro e per l’orchestra, ha sottolineato il direttore della Vivaldi Lorenzo Passerini. L’orchestra aprirà le porte del Teatro Sociale perché il pubblico possa assistere alle prove delle esibizioni, il giorno prima dei tre appuntamenti con la Vivaldi in cartellone, cioè l’opera “Alter Amy” del 19 novembre, il concerto di Capodanno del primo gennaio e il concerto finale, la primavera prossima.


© RIPRODUZIONE RISERVATA