Samolaco, un sogno da realizzare  Un campus sul modello americano
Il complesso scolastico di Casenda a Samolaco

Samolaco, un sogno da realizzare

Un campus sul modello americano

A Samolaco due i progetti per l’area di Casenda: il primo è un polifunzionale

Ma il grande obiettivo è portare lì tutte le scuole, con la mensa e spazi ricreativi

Una struttura polifunzionale il prossimo anno, ma il sogno dell’amministrazione comunale di Samolaco è il campus scolastico. All’americana, dove si entra per studiare ma non solo.

Sono due i progetti messi in campo dall’amministrazione del sindaco Michele Rossi per l’area di Casenda, dove hanno sede il centro sportivo e il plesso scolastico dell’istituto comprensivo di Novate Mezzola.

Il primo progetto, pianificato per il 2021, riguarda la realizzazione di una struttura polifunzionale nei pressi del centro sportivo: «L’area è quella dove attualmente si svolge la festa annuale della nostra società sportiva – spiega il primo cittadino - . Vorremmo inserire una struttura chiusa da poter utilizzare come refezione, sala riunioni o assemblee». Costo previsto dell’intervento 200 mila euro, con la convinzione di riuscire già nei prossimi mesi a raggranellare le risorse per metterla in cantiere.

Più ambizioso l’altro progetto, che comunque in qualche modo è legato al primo: «Riteniamo che l’area di Casenda-Ponte Nave sia unica nel territorio della Valchiavenna – continua il sindaco – con le scuole, il centro sportivo e aree verdi. Vorremmo valorizzarla ulteriormente. Il sogno è quello di portare lì tutte le scuole del paese, attualmente la scuola media è a San Pietro, e creare un vero e proprio campus all’americana, con aule, mensa, spazi ricreativi e per lo sport».


© RIPRODUZIONE RISERVATA