Il pulmino nuovo per i malati di cancro  «Un atto di bontà a Valdidentro»
La consegna del pulmino (Foto by Foto Rinaldi)

Il pulmino nuovo per i malati di cancro

«Un atto di bontà a Valdidentro»

Risultato possibile grazie a “Insieme per vincere”. «Aiutiamo tanti pazienti a non perdere la speranza»

È stato consegnato ieri a mezzogiorno, nell’area antistante al centro polifunzionale di Rasin, in Valdidentro, il pulmino che sarà utilizzato per il trasporto a Sondrio dei pazienti oncologici che devono sottoporsi a trattamenti di radioterapia.

Si tratta del primo risultato concreto possibile grazie ai fondi raccolti a febbraio nell’ambito della manifestazione “Insieme per vincere”, tre giorni di sport e solidarietà che hanno visto impegnati oltre trenta gruppi di volontariato per un ricavato di oltre 80mila euro.

L’omonima onlus “Insieme per vincere” ieri ha organizzato la cerimonia per ringraziare quanti, a vario titolo, si sono impegnati per l’acquisto del mezzo a partire dalle altre quattro associazioni che hanno contributo in maniera determinante: Cancro Primo Aiuto, Run 4 di Bormio, Avis sezione di Bormio, “I marcin vistì de ros”.

Sul mezzo, a fianco degli autisti, è sempre presente un accompagnatore. Dando uno sguardo ai dati del servizio, lo scorso anno sono stati percorsi 41.200 chilometri accompagnando trentatre utenti ad effettuare la radioterapia; complessivamente cinquantacinque i volontari impegnati per circa trecento giorni di servizio. Ad assistere alla cerimonia di consegna anche i volontari impegnati nella giornata ecologica con gli alunni delle scuole elementari e medie dell’istituto comprensivo “Martino Anzi” di Bormio sezione di Valdidentro. «Ringrazio quanti hanno collaborato – ha detto Ezio Trabucchi, primo cittadino di Valdidentro nonché presidente provinciale di Cancro Primo Aiuto – e contribuito attivamente alla raccolta fondi. Si tratta di un mezzo che deve aiutare anche tanti pazienti a non perdere la speranza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA