Il matrimonio tra Livigno e la Pellegrini: intesa firmata
I poster realizzati dall’Apt per la Pellegrini

Il matrimonio tra Livigno e la Pellegrini: intesa firmata

Oggi inizia il ritiro: la campionessa per quattro anni verrà ad allenarsi nel Piccolo Tibet.

Inizia oggi a Livigno il ritiro collegiale della Nazionale per preparare i Mondiali di Budapest con Federica Pellegrini che giunge nel Piccolo Tibet subito dopo aver siglato venerdì un accordo di 4 anni che la legherà a Livigno. Il contratto è stato firmato al Foro Italico dalla campionessa veneta e dal presidente di Apt Livigno Luca Moretti, subito dopo la vittoria della Pellegrini nella finale dei 200 stile libero al Trofeo Sette Colli.

Livigno sarà per i prossimi 4 anni la location per gli allenamenti in altura di Federica, dove la campionessa preparerà gli appuntamenti in vasca corta, ma anche la località dove potrà rilassarsi in vacanza. L’accordo riguarderà anche il suo allenatore Matteo Giunta. La sede degli allenamenti sarà l’impianto di Aquagranda Active You.«Da due anni con la Nazionale abbiamo iniziato ad andare ad allenarci a Livigno - afferma Federica Pellegrini - e mi sono sempre trovata benissimo. L’allenamento in altura mi dà notevoli vantaggi perché mi permette di preparare al meglio gli appuntamenti agonistici, per questo sono veramente felice che ora Livigno sia diventata la mia “seconda casa”». Livigno si conferma sempre di più come polo attrattivo per gli sportivi di ogni livello, dagli atleti professionisti agli amatori, che cercano i benefici dell’allenamento in quota. Il turismo sportivo è in forte espansione e il Piccolo Tibet valtellinese crede fortemente in questo tipo di indirizzo per la sua politica turistica.

Il matrimonio con la Pellegrini è stato anticipato nei giorni scorsi dall’accordo di programma con Regione Lombardia che grazie all’assessore allo sport Antonio Rossi renderà Livigno la città dello sport fra le Alpi. A breve inizieranno i lavori di costruzione della pista di atletica e del campo da calcio nell’area adiacente ad Aquagranda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA