Il golf è in città: «Una promozione  per questo sport»
La rassegna è stata presentata giovedì mattina nella sala delle Commissioni del Comune di Sondrio

Il golf è in città: «Una promozione

per questo sport»

La manifestazione di sabato 29 aprile vuol far conoscere la disciplina olimpica a una platea più ampia e ai giovani. Nove buche in vie e piazze - Domenica 30 gare a Caiolo.

Spettacolo davvero insolito, sabato 29 aprile, per alcune delle vie di Sondrio. Una vera e propria partita di golf nel cuore della città. “Street Golf” è il nome della rassegna, presentata giovedì mattina in conferenza stampa nella sala delle Commissioni del Comune di Sondrio, che si svolgerà nell’arco di due giornate. L’evento si prospetta come un vero e proprio spot per questa disciplina, ora entrata nel programma olimpico, che, in questo caso, cerca di farsi maggiormente conoscere uscendo dai tradizionali campi di gioco per mischiarsi con la gente.

«Abbiamo volentieri accettato questa proposta, anche perché lo sport non è certo una novità negli spazi aperti cittadini, basti pensare al Palio delle Contrade e alle corse che si svolgono su circuito e hanno come centro nevralgico la piazza Garibaldi – ha esordito l’assessore allo Sport, Omobono Meneghini –. Il golf è diventato una presenza importante tra le proposte sportive e credo che questa potrebbe essere una delle occasioni per aumentare le sue potenzialità, un’ulteriore risorsa espressa dal nostro territorio».

Lo spirito e la nascita di “Street Golf”, che ha preso il via nel 2011 e che ha già celebrato una trentina di eventi nelle varie città italiane, sono stati delineati da Dario Colloi, suo ideatore assieme a Paolo Bresciani, presente in sala. «Perché, ci siamo chiesti, non portare il golf in mezzo alla gente che, magari, non l’ha mai visto dal vivo? Così, in questi anni, abbiamo deciso di dedicare alla nostra disciplina, ogni volta, un weekend, aperto da una gara nel centro storico e proseguito, nel giorno successivo, in un impianto omologato, che in questo caso è quello bellissimo di Caiolo. In piazza Cavour sarà allestito un villaggio, sede di partenza e di arrivo della gara. Qui, dalle 10 del mattino, tutti sono invitati a transitare per farsi un’idea di quanto andiamo a proporre. La gara vera e propria, una Louisiana a 2 giocatori aperta a tutti, in categoria unica, inizierà alle 14.30. Le nove buche saranno poste in via Romegialli, a palazzo Martinengo, in piazza Garibaldi, al Grand Hotel della Posta, in piazzale Bertacchi, ai giardini di palazzo Sassi, in piazza Quadrivio, a Castel Masegra (dove sarà possibile partecipare a visite guidate) e ancora in piazza Cavour». La rassegna “Street Golf Sondrio 2017” ha come title sponsor Iperauto. «Abbiamo aderito volentieri - ha affermato Laura Parolini, marketing manager Iperauto - parlando a nome del gruppo automobilistico -, sia perché ci sembra giusto valorizzare il centro cittadino, sia per restituire qualcosa al territorio che ha consentito la nostra crescita aziendale. Positivo, aggiungo, il fatto che molte altre realtà imprenditoriali abbiano raccolto la proposta».

«Attorno al golf ci sono ancora molti pregiudizi, tra cui quello che sia un gioco per adulti o anziani - ha osservato il presidente del Valtellina, Roberto Brivio -. Si potrà constatare, invece, che cresce il numero dei giovani che vi si stanno appassionando. Speriamo di vedere parecchie delle persone che assisteranno alla gara di sabato il giorno successivo sul nostro impianto per la gara federale, una 18 Stableford, quattro palle la migliore». Per il club hanno parlato anche il maestro professionista Marco Guerisoli e Vincenzo Robustelli, che cura il settore giovanile del Golf Club, cresciuto in questi anni e arrivato anche a conseguire ottimi risultati.

«Tengo ad aggiungere – ha chiarito Colloi – che le palline impiegate sono alleggerite e di gomma. Dunque non possono provocare danni, invitiamo tutti a essere presenti per conoscere più da vicino il nostro sport e, perché no, ad abbinarsi a una persona che già lo pratica, affiancandola nella gara del sabato». Ulteriori informazioni sul sito streetgolf.it o scrivendo alla mail [email protected]

L’invito dunque è esplicito. Non avete mai impugnato una mazza da golf e lanciato una pallina? Questa potrebbe essere l’occasione per una prima presa di contatto con i ferri del mestiere. La competizione di sabato 29 è aperta a tutti: per i neofiti, comunque, visto che la gara è a due giocatori, sarà necessario abbinarsi a chi già conosce almeno i rudimenti di questa disciplina. I prezzi d’iscrizione sono di 20 euro per gli under 18 e di 30 per età superiori. Chi fosse sprovvisto delle mazze, potrà usare quelle messe a disposizione dall’organizzazione.

L’iscrizione a entrambe le gare potrà essere perfezionata o solo attraverso la segreteria del Valtellina Golf (0342 354009), mentre quella per il solo “Street Golf” potrà avvenire anche sabato 29 aprile, direttamente presso il Villaggio Ospitalità allestito in piazza Cavour, che sarà aperto dalle dieci. In città la quota versata consente di avere in omaggio la polo della manifestazione, le palline e il portachiavi Street Golf. In piazza saranno allestiti una struttura gonfiabile e un putting green, che per tutta la giornata consentiranno di avvicinarsi al golf, sotto la guida di un maestro qualificato. Lungo il percorso cittadino delle nove buche saranno esposte le ultime novità di casa Iperauto, con replica, la giornata successiva, nell’impianto di Caiolo. Punti di ristoro sul percorso saranno offerti da Manifattura del Gusto e Grand Hotel della Posta. Al termine della giornata premiazioni e un buffet per tutti i partecipanti a cura della Trattoria Olmo.

Al termine delle due giornate sarà stilata anche una classifica combinata delle due gare. Ricchi i premi in palio. Chi volesse partecipare a entrambe dovrà versare 80 euro se esterno (70 gli Under 18), mentre per i soci del Valtellina le quote sono di 40 euro e 20 per gli under 18.


© RIPRODUZIONE RISERVATA