«Il giornale in corsia all’ospedale Morelli, che bella cosa»
Lidia Peraldini sfoglia il nostro quotidiano, che sarà distribuito in omaggio ai pazienti del Morelli di Sondalo fino al 30 giugno

«Il giornale in corsia all’ospedale Morelli, che bella cosa»

Dell’Acqua (presidente Fondazione Pro Valtellina Onlus): «Iniziativa sociale in cui crediamo». Iacomino (direttore amministrativo Asst): «Il quotidiano in omaggio rappresenta una finestra sul mondo esterno».

La “medicina” del pomeriggio somministrata al Morelli di Sondalo ora ha sapore dolce e si chiama quotidiano “La Provincia di Sondrio”. Da mercoledì scorso e fino al 30 giugno, i pazienti riceveranno in omaggio cento copie del nostro giornale, distribuite il pomeriggio, grazie all’iniziativa “Il quotidiano in corsia” che ha debuttato ricevendo ampi consensi da parte di chi si trova a passare lunghe giornate a letto. Un’iniziativa dall’alto valore sociale nel momento sempre delicato del ricovero in ospedale, resa possibile grazie al contributo della Fondazione Pro Valtellina Onlus in collaborazione con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (Asst) della Valtellina e Alto Lario e il nostro giornale, con la finalità di distribuire cento copie in omaggio nei reparti dell’ospedale di Sondalo. Il progetto si intitola “La Provincia vicino ai malati” e ha l’obiettivo primario di fare compagnia ai degenti, offrendo loro un segno tangibile di vicinanza e affetto, in poche parole un sorriso quotidiano.

«È fondamentale restare informati, poterlo fare con il tuo giornale è un servizio che apprezziamo enormemente», è il coro dei pazienti che di sicuro farà piacere a chi nell’iniziata ha sempre creduto come Marco Dell’Acqua, presidente di Fondazione Pro Valtellina Onlus e membro della Commissione centrale beneficenza della Fondazione Cariplo. «Fondazione Pro Valtellina Onlus compie quest’anno quindici anni, un momento di riflessione e di bilanci - commenta -. In questo lungo periodo abbiamo sostenuto circa 1500 progetti per oltre 15 milioni di euro, una somma considerevole per un territorio come il nostro, abbiamo inoltre, grazie anche al sostegno di Fondazione Cariplo, decuplicato il nostro patrimonio. Siamo da sempre sensibili alle tematiche legate ai giovani e al benessere della comunità. Il progetto “Il quotidiano in corsia” si inserisce a pieno titolo nelle iniziative in cui crediamo: migliorare la permanenza in ospedale delle persone, rendere più piacevole la giornata dei degenti è senza dubbio un obiettivo sociale a cui dedicare attenzione e risorse. La nostra Fondazione - prosegue Dell’Acqua - si dedica inoltre alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale e alle emergenze sociali del territorio. Per rispondere a questo tipo di bisogni abbiamo attualmente in corso due bandi consultabili sul sito www.provaltellina.org».

Anche Asst si dice molto soddisfatta del progetto in corso. «Come direzione strategica abbiamo accolto con favore questa iniziativa proposta da “La Provincia di Sondrio” e supportata dalla Fondazione Pro Valtellina Onlus, trovandola di grande interesse per i nostri pazienti - assicura Carlo Maria Iacomino, direttore amministrativo di Asst Valtellina e Alto Lario -. “Il quotidiano in corsia” rappresenta per loro una finestra sul mondo, aiutandoli non solo a meglio trascorrere le giornate in ospedale, ma anche a restare informati e a contatto con l’esterno e con l’attualità. È molto apprezzato lo sforzo di ampliare il raggio d’azione arrivando a distribuire il quotidiano, in questa occasione, anche all’ospedale di Sondalo. Peraltro, già in questi primi giorni di lancio dell’iniziativa - conclude Iacomino - i nostri pazienti hanno manifestato grande interesse verso l’opportunità loro offerta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA