Domenica 08 Giugno 2014

Il Comune di Villa

ha salvato le medie

La scuola media di Villa di Chiavenna è salva. Annuncio importante ieri da parte del sindaco Massimiliano Tam e dell’assessore all’istruzione Umberto Larizza. Dopo il fallimento del progetto transfrontaliero “A scuola oltreconfine”, bocciato per due anni consecutivamente dalla popolazione del comune di Bregaglia, Villa si era trovata nei mesi scorsi con un evidente problema di numeri.

Ventidue i frequentanti le classi delle scuole medie dell’istituto comprensivo Bertacchi a fronte di un numero minimo di 30 o, alternativamente, di dieci alunni per classe. Un numero, 22, confermato anche per l’anno prossimo. Il rischio concreto era, insomma, la chiusura. Durante l+’inverno il primo cittadino aveva ribadito che il comune avrebbe fatto tutto il possibile per salvare la scuola.

La missione è andata in porto: «A febbraio abbiamo avuto un incontro con il responsabile dell’ufficio risorse umane dell’Ufficio scolastico regionale - spiega il sindaco - e abbiamo affrontato il problema. Abbiamo evidenziato come la questione dei numeri sia per Villa un problema temporaneo. Già con l’anno scolastico 2016-2017 ci saranno, infatti, 34-35 alunni. Più che sufficienti per mantenere la scuola aperta».

© riproduzione riservata