I Promessi Sposi  tra cibo e letture  Poi c’è Sepulveda
Uno dei grandi manifesti che in città annunciano il Premio Manzoni 2015: il 24 ottobre al teatro della Società ci sarà Luis Sepulveda

I Promessi Sposi

tra cibo e letture

Poi c’è Sepulveda

Presentato il mese dedicato a Manzoni che quest’anno assume un respiro internazionale. Giovedì 8 con “La Provincia di Lecco” in regalo un inserto di 40 pagine

«Lecco Città dei Promessi Sposi» inizierà il 17 ottobre e si concluderà il 29 novembre.
Più di un mese di appuntamenti per ribadire la vocazione manzoniana della nostra città. Organizzata dal Comune di Lecco, con il contributo di Acel Service e del centro Commerciale Meridiana di Lecco, e il sostegno di Icam e Linee Lecco, l’evento è stato presentato oggi pomeriggio nella sala consiliare del Comune.
Il tema che quest’anno farà da collante alle tante proposte della rassegna, sarà quello legato ad Expo, ovvero il cibo. «Il pane e il vino, il ferro e la seta» è, infatti, il sottotitolo dell’intera manifestazione e mette in rilievo le tematiche che saranno affrontate a partire dall’opera manzoniana. Giovedì 8 con “La Provincia di Lecco” in edicola in regalo un inserto di 40 pagine.
«Lecco Città dei Promessi Sposi» - ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza - propone un Manzoni per tutte le età attraverso linguaggi diversi. In questo modo ci auguriamo che un romanzo come «I Promessi Sposi» sappia parlare a tutti e venga riscoperto come merita. Il tema del cibo è una chiave di lettura che può consentire un rinnovato interesse nei confronti del romanzo manzoniano».
Anche Giovanna Esposito, direttore del settore cultura del Comune di Lecco, ha rimarcato la centralità del Manzoni per la nostra città: «Abbiamo proposto un programma di grande qualità, che ha voluto tener conto anche dell’aspetto turistico. Vogliamo ribadire la grande valenza culturale dell’opera manzoniana ma anche valorizzare i luoghi a cui i Promessi Sposi hanno dato dignità letteraria».

L’inserto di 40 pagine in regalo giovedì 8 ottobre con “La Provincia di Lecco”

L’inserto di 40 pagine in regalo giovedì 8 ottobre con “La Provincia di Lecco”


Mauro Rossetto
, coordinatore della rassegna, è entrato nel merito del programma: «In sintonia con Expo, abbiamo voluto dare spazio all’idea del cibo dentro l’opera manzoniana. L’evento è suddiviso in alcuni format che scandiscono l’intero programma. Sono confermati i «Luoghi da vivere», i «Promessi sposi young», «Una città per Manzoni» e «Ma che musica, Manzoni!», già presenti lo scorso anno. La novità sarà il format «Locanda Manzoni», che proporrà incontri con storici, critici enogastronomici, ma anche persone impegnate nel sociale e nella difesa dell’ambiente. Ogni appuntamento prevede anche letture ad alta voce di alcuni brani del romanzo, intermezzi musicali e, alla fine, un aperitivo».
A sostenere la manifestazione, insieme al Centro commerciale Meridiana, sarà Acel Service: «Crediamo molto nell’importanza della cultura – ha detto il presidente Giovanni Priore – per questo Acel Service ha voluto dare il suo contributo nell’interesse dei cittadini». Momento di grande rilievo della rassegna sarà il Premio Internazionale Manzoni, organizzato da 50&Più di Confcommercio Lecco con il Comune e che ha il nostro giornale come media partner.
Il 24 ottobre all18 a teatro il Premio alla carriera sarà assegnato ad un grande scrittore come Luis Sepulveda e l’8 novembre sarà assegnato il premio al romanzo storico ad uno tra i tre finalisti, che sono Lorenzo Colombati, Antonio Scurati e Massimo Zamboni.
« Avevamo promesso che avremmo dato ancora maggiore respiro internazionale al premio – ha detto Eugenio Milani - e la scelta di Sepulveda, autentico protagonista della storia, non solo letteraria del Novecento, ci riempie di orgoglio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA