I pagamenti ai fornitori, l’Ats della Montagna è la migliore in Lombardia
Il direttore generale Maria Beatrice Stasi

I pagamenti ai fornitori, l’Ats della Montagna è la migliore in Lombardia

Rispetto ai 60 giorni previsti dalla normativa il tempo medio è stato di 24 giorni, scesi a 15 nel 2018.

Regione Lombardia ha trasmesso a tutte le aziende e agenzie del servizio sanitario della Lombardia il report del Mef – Ministero economia e finanze – sui tempi di pagamento ai fornitori. Sul tema vi è da tempo a livello nazionale e regionale grande attenzione in quanto la certezza dei tempi di pagamento delle pubbliche amministrazioni è un elemento di tutela e sostegno del sistema economico in senso più generale.

Nell’anno 2017 l’Ats della Montagna ha raggiunto un importante obiettivo risultando prima azienda sanitaria in Lombardia per tempi di pagamento: rispetto ai 60 giorni previsti dalla normativa il tempo medio di pagamento ponderato è stato pari a 24 giorni, ridotto addirittura nel primo semestre 2018 a 15 giorni, escluse naturalmente le fatture in fase di controllo per contestazione della fornitura.

Tali tempi di pagamento non sono relativi solo ai fornitori ma anche alle fatture emesse da tutte le strutture sanitarie e sociosanitarie (rsa, strutture per disabili,ecc..) a contratto con l’Ats della Montagna sul territorio. «Un ottimo risultato per i servizi amministrativi dell’Ats – afferma il direttore generale Maria Beatrice Stasi – raggiunto con l’impegno di tutti i servizi e reso possibile anche grazie al supporto regionale in termini di disponibilità ottimale di cassa».

Alla luce di questo lusinghiero primato il Servizio economico finanziario, diretto da Elisabetta Busi, è impegnato a mantenere i buoni risultati raggiunti e a garantire un costante monitoraggio sulle forniture e sui tempi di pagamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA