I bambini delle medie con guanti e ramazze «Il paese ora è pulito»
Foto di gruppo: sono stati molti i bambini impegnati nella giornata del verde pulito

I bambini delle medie con guanti e ramazze «Il paese ora è pulito»

Raccolte cartacce e rifiuti in sei aree verdi «Grande partecipazione, ma la situazione era buona» E nella giornata di domenica coinvolti pure gli adulti

Un fine settimana dedicato alla pulizia del territorio con l’esordio sul campo dei ragazzi della scuola secondaria di primo grado che con entusiasmo hanno risposto alla chiamata degli amministratori per contribuire a rendere più vivibili gli spazi verdi del paese. Sabato e domenica Delebio non si è accontentato della classica giornata del verde pulito che in questo periodo è protagonista in molti Comuni, ma ha voluto raddoppiare l’impegno.

Un intervento coordinato

«L’istituto comprensivo ha accolto con favore la proposta di partecipare attivamente – afferma il sindaco Marco Ioli – così sabato tutti i ragazzi delle sei classi della secondaria si sono impegnati con il coordinamento di amministratori e volontari che hanno seguito ciascun gruppo di lavoro, per pulire sei aree verdi». La scelta è caduta su giardinetti e campi utilizzati dagli stessi ragazzi:«Abbiamo lavorato nello spazio verde della scuola – prosegue il sindaco – ai giardinetti di via Lucini, in località Geroni, nella zona del municipio in piazza Santa Domenica e sul lungo Lesina.

. «Sono state ritrovate carte e cartacce – dice il sindaco Ioli che ha seguito sabato l’attività dei ragazzi – qualche bottiglia, mozziconi di sigaretta ma tutto sommato una situazione buona delle aree verdi. Allo stesso modo, in questi anni non si sono mai verificati particolari atti di vandalismo sugli arredi urbani e di gioco negli spazi pubblici, segno che un certo rispetto viene osservato da chi utilizza queste aree. La giornata di sabato è stata sicuramente positiva – prosegue il sindaco – i ragazzi si sono dimostrati entusiasti e partecipativi e crediamo che il messaggio di attenzione al territorio così come di rispetto della cosa pubblica sia giunto a buon fine».


© RIPRODUZIONE RISERVATA