Grosotto, Trinca Colonel e Saligari uniti: il paese discute
Trinca Colonel e Saligari

Grosotto, Trinca Colonel e Saligari uniti: il paese discute

Dopo vent’anni il dottore, classe 1949, ormai prossimo alla pensione, ha deciso di rimettersi in gioco. « Mi ha convinto a giugno Tiziano con il progetto di realizzare in unica struttura degli alloggi per anziani e sopra l’asilo nido, come ci hanno chiesto i giovani del gruppo».

A Grosotto in chiave amministrativa il post Patelli potrebbe avere le stesse tinte del pre Patelli. In attesa di capire se il sindaco uscente Guido Patelli, dopo due mandati consecutivi, decida o meno di ricandidarsi (l’ipotesi più plausibile al momento è quella di una rinuncia), i suoi due predecessori nel ruolo di sindaco, il medico di base Giuseppe Saligari e Tiziano Trinca Colonel, si sono infatti coalizzati e fanno parte di un unico schieramento, che ha già ufficializzato la presenza alle amministrative ricandidando il medico che è stato il predecessore proprio di Trinca Colonel, guidando il paese dal ‘95 al ‘99. Una scelta di umiltà quella di Trinca Colonel, presenza fissa in consiglio comunale negli ultimi vent’anni (dopo i due mandati da sindaco, è stato assessore al Bilancio nel primo mandato del sindaco Patelli ed attualmente è capogruppo di minoranza), che si mette al servizio di un altro ex sindaco.

Dopo vent’anni il dottore, classe 1949, ormai prossimo alla pensione, ha deciso di rimettersi in gioco. « Mi ha convinto a giugno Tiziano con il progetto di realizzare in unica struttura degli alloggi per anziani e sopra l’asilo nido, come ci hanno chiesto i giovani del gruppo. Ha grande progettualità Tiziano, io invece mi ritengo molto pragmatico, preferisco i fatti alle parole». Un’alleanza che ha colto tanti di sorpresa e ha fatto torcere il naso a molti in paese. Una collaborazione su cui hanno fatto ironia i classici sonetti pre elettorali che a Grosotto si sono scatenati appena il binomio Saligari-Trinca Colonel ha ufficializzato l’unione. C’è chi ha gridato allo scandalo, paragonando i due all’acqua santa e al diavolo, ma Saligari smorza i toni: «Io e Tiziano non siamo mai stati avversari, ma per quanto mi riguarda non lo è neppure l’attuale sindaco Guido Patelli. Io mi propongo perché, come mi ha ripetuto un caro amico russo, se un anziano non lascia nulla ai giovani, tutto il suo sapere finisce sotto terra. Nel mio mandato da sindaco avevo coinvolto molte donne in lista, questa volta mi piace aver trovato molti giovani interessati alla vita amministrativa del paese e pronti a scendere in campo. Non ho nessun antagonismo nei confronti di Guido».

I due senatori della politica grosottina, prossimo alla settantina il medico, mentre sono 52 le primavere di Trinca Colonel, non hanno perso tempo e hanno creato un blog (giuseppesaligari.it) nel quale illustrano i progetti che vogliono realizzare qualora fossero eletti. «Li presentiamo in maniera che possano essere condivisi dai cittadini di Grosotto e ognuno possa fare delle osservazioni delle quali trarremo sicuramente conto» assicura Saligari, che ha una certezza: «Dovremo unire i servizi con i comuni limitrofi, Grosio in primis».


© RIPRODUZIONE RISERVATA