Domenica 15 Giugno 2014

Grosio, macché polpo

I Mondiali li decide Eolo

Il carlino Eolo con il suo padrone Alessandro Deriu e la mamma Luciana Andreola

Tutto è nato come un semplice gioco, legato anche al fatto che ormai sui mezzi di informazione impazzano animali vestiti del compito di indovinare i pronostici del Mondiale.

Fatto sta che a Grosio c’è un cane di razza carlino di tre anni che ogni giorno verso le 14 sale sul tavolo e si dirige su uno dei biscottini posti sulle icone delle squadre attese alle sfide brasiliane.

Tant’è che Brasile e Messico sono state scelte da Eolo, così come sul campo sono riuscite a imporsi su Croazia e Camerun. «E’ nato come un gioco - racconta il padrone Alessandro Deriu -, se però va avanti a indovinare i pronostici, mi toccherà comprargli un saccone dei suoi biscottini preferiti».

Altri particolari e curiosità sull’edizione in edicola il 15 giugno de La Provincia di Sondrio

© riproduzione riservata