“Greenways” prende corpo e nobilita il lungolago di Verceia
Ecco uno scorcio ottenuto con il rendering del progetto

“Greenways” prende corpo e nobilita il lungolago di Verceia

I lavori prenderanno il via nel 2019 e consentiranno di riqualificare la ciclopedonale.

Duecentomila euro del progetto Greenways della Valchiavenna finanziato alla Comunità Montana Valchiavenna da Fondazione Cariplo nell’ambito del Progetti Emblematici Maggiori. L’obiettivo è riqualificare un tratto importante del percorso ciclo-pedonale che costeggia il lago di Mezzola a Verceia. I lavori partiranno solo il prossimo anno, ma l’amministrazione comunale di Verceia ha già reso noto i contenuti del progetto: «Si va a riqualificare una parte affascinante dal punto di vista ambientale, storico e architettonico del percorso ciclo-pedonale. Siamo nei pressi della Galleria di Mina della Linea Cadorna, ma anche del vecchio passaggio della Statale 36 scavata in roccia, dove teniamo anche alcuni spettacoli. Con questo intervento sarà creato un ampliamento dello spazio con un’area a sbalzo sul lago. Un belvedere che sarà dotato di punti per sedersi e rastrelliere per le biciclette. L’altro aspetto importante è il cambio di pavimentazione della zona, che sarà in porfido e garantirà maggiore protezione, grazie a un restringimento della carreggiata, ai pedoni».

Il progetto Greenways in Valchiavenna, quello che finanzierà l’atteso intervento a Chiavenna per le passerelle tra i tre ponti sul fiume Mera, porterà in Valchiavenna 2 milioni di euro. Gli altri interventi riguarderanno la pista ciclopedonale dal Giumello al Ponte Nave a Samolaco, la valorizzazione dell’area dei Mulini a Prosto di Piuro, e sistemazione di percorsi a Campodolcino e Madesimo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA