Gravedona: fa drogare ragazza  e poi la violenta: finisce in cella
Gli accertamenti sono stati effettuati dai carabinieri di Menaggio

Gravedona: fa drogare ragazza

e poi la violenta: finisce in cella

Un uomo di 44 anni arrestato dai carabinieri per violenza sessuale e spaccio di cocaina. L’episodio lo scorso novembre

Lei è una giovane fragile. Lui un uomo di 25 anni più vecchio. Lei, in un momento di crisi, ha accettato di bere qualche bicchiere di vodka. Lui ne avrebbe approfittato per proporle di “tirare” assieme anche della cocaina. Lei si è sentita male. Lui ne avrebbe approfittato.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Menaggio hanno arrestato, con l’accusa di violenza sessuale aggravata e di cessione di sostanza stupefacente, un uomo di 44 anni residente a Cinisello Balsamo, ma proprietario di una seconda casa a Gravedona ed Uniti.

Proprio qui, secondo l’accusa, lo scorso mese di novembre l’uomo avrebbe abusato sessualmente di una giovane, dopo averla fatta drogare e ubriacare. Molestie sessuali che, secondo l’accusa, sarebbero proseguite anche mentre la ragazza si trovava in bagno in piena crisi per il mix stupefacenti e alcol.

A far scattare la denuncia è stata la stessa giovane vittima delle molestie sessuali, la sera stessa dell’aggressione subita. Gli inquirenti, nel corso delle settimane, hanno raccolto testimonianze, riscontri, prove. Quindi la Procura - il pubblico ministero è Antonio Nalesso - ha chiesto e ottenuto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo. Il quale, forse già oggi, sarà interrogato dal giudice delle indagini preliminari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA