Graffi e tanta paura, dimesso il bimbo investito da un’auto a Tirano
Il bimbo soccorso con l’elicottero

Graffi e tanta paura, dimesso il bimbo investito da un’auto a Tirano

Si è risolto per il meglio l’incidente avvenuto domenica a Tirano in via Ponticello.

Per fortuna solo graffi e un grosso spavento per il bimbo di 4 anni del Milanese che, domenica sera, è andato a sbattere contro un’auto mentre pedalava con la sua bicicletta in via Ponticello a Tirano, una via della zona residenziale della città. Il piccolo, che era nel capoluogo abduano in villeggiatura, era uscito con i suoi nonni per fare un giretto con la sua biciclettina a rotelle. Stava pedalando sul marciapiede quando da un passo carraio è uscita un’auto. Il bimbo, che sta imparando ad andare con la bici, non ha fatto in tempo a frenare e così è finito contro la vettura, alla cui guida c’erano un uomo di 72 anni, urtando la ruota e la portiera anteriore dell’auto dalla parte del passeggero.

A quel punto è caduto a terra ed ha sbattuto sull’asfalto. La caduta non è stata particolarmente drammatica per fortuna per il ciclista in erba, che ha riportato qualche escoriazione ed è rimasto sempre vigile, senza mai perdere i sensi. Per sicurezza però, temendo potesse avere traumi interni, e per tutti gli esami del caso il piccolo è stato trasportato con l’elicottero dell’elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Le sue condizioni sono apparse buone, ma è stato trattenuto in osservazione per 24 ore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA