Giuseppe Pini su “Chi”. Una sorpresa di Pasqua
Il servizio di “Chi” che spopola

Giuseppe Pini su “Chi”. Una sorpresa di Pasqua

Grosio, ha fatto il giro del paese la foto dell’autista del Palace hotel di Sankt Moritz con Carlo De Benedetti.

Ma quello è “Bepu di Fra”. È l’esclamazione, mista di stupore e orgoglio, che è scappata a molti grosini in questi giorni festivi sfogliando il settimanale “Chi” in edicola questa settimana e trovandosi davanti la foto del compaesano Giuseppe Pini, soprannominato “Bepu di Fra” dal nomignolo della sua famiglia di origine, i “Fra” della frazione di Ravoledo.

Bepu è stato fotografato mentre in uniforme, nel suolo ruolo di autista del prestigioso hotel Palace di Sankt Moritz, apre la portiera dell’auto all’imprenditore Carlo De Benedetti, che, come informa il resoconto del settimanale, ha trascorso un periodo di relax in Engadina.

Inutile nascondere che a Grosio tutta l’attenzione per quello scatto non era certo per l’imprenditore, abituato alle copertine, ma per la prima volta di “Bepu” che vede così premiati dall’inaspettata notarietà tanti anni di onorato lavoro al Palace al servizio dei più svariati vip.

Classe 1961, Bepu è il classico gigante buono che sa utilizzare l’ironia con la stessa maestria con la quale guida le auto di lusso dei clienti o dell’albergo. Dai nababbi degli Emirati Arabi ai vip del mondo dello spettacolo e dello sport, sono in tanti a comporre l’enorme scrigno dei ricordi di Bepu, che con discrezione tutta svizzera, in stile segreto bancario, non lascia trapelare nulla sui suoi passeggeri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA