Giovani 12-19 anni  Vaccini a Chiavenna  senza prenotazioni
I ragazzi tra i 12 e i 19 anni potranno presentarsi senza prenotare

Giovani 12-19 anni

Vaccini a Chiavenna

senza prenotazioni

La decisione Stamattina e venerdì via libera al centro

A una settimana dall’avvio dell’anno scolastico, Regione Lombardia incalza rispetto all’adesione alla vaccinazione da parte non solo del personale scolastico, ma anche degli studenti, tant’è che è notizia dell’ultima ora che al polo vaccinale di Chiavenna le sedute di questa mattina e di venerdì mattina saranno accessibili, senza prenotazione, anche agli studenti fra i 12 e i 19 anni.

Mentre, sempre per favorire la vaccinazione degli appartenenti a questa fascia d’età, è stata inserita una seduta vaccinale in più, sia al polo di Sondrio, sia a quello di Morbegno, nella giornata di mercoledì.

Nulla, in una parola, viene tralasciato per cercare di avvicinare alla vaccinazione il maggior numero di persone, considerato che ormai la campagna volge al termine, le prenotazioni sono in calo e le somministrazioni di seconde dosi si stanno esaurendo. Tant’è che Ats della Montagna e Asst Valtellina e Alto Lario sono costrette a rivedere, di giorno in giorno, le agende in base all’andamento delle prenotazioni che non è sempre quello atteso.

Per la giornata di ieri, ad esempio, si era preventivato un gran lavoro presso i centri vaccinali che, in realtà, non c’è stato, perché le prenotazioni erano davvero poche. Tant’è che è rimasto aperto solo il polo di via Tirano a Sondrio.

Lo stesso centro vaccinale di Chiavenna, al Palestrone, questa settimana osserverà solo due giorni di apertura, oggi dalle 8 alle 14 e venerdì con lo stesso orario e, come detto, con la possibilità per gli studenti di accedere liberamente fra le 8 e le 12, e per gli over 60 e il personale scolastico, docente e non docente, di accedervi pure liberamente fino alle 14. Una misura probabilmente adottata all’ultimo momento su indicazione di Regione Lombardia.

I dati

Due i giorni di apertura inizialmente previsti, per questa settimana, anche per il polo vaccinale di Morbegno, al centro fieristico, ovvero quella di oggi, dalle 8 alle 15, e di venerdì, allo stesso orario, cui si aggiunge, però, la seduta in più di mercoledì dalle 8 alle 12. Anche se, allo stato attuale, non ci è stato possibile sapere se a tutte e tre le sedute i ragazzi possono accedere senza prenotazione o solo a quella di mercoledì.

Ancora, due sedute vaccinali erano previste a Sondrio, oggi, dalle 8 alle 16, e venerdì dalle 8 alle 15, con l’aggiunta, anche qui, della seduta di mercoledì, dalle 8 alle 12, per gli studenti, mentre Villa di Tirano vaccinerà tutti i giorni, fino a venerdì, dalle 8 alle 14 e sabato dalle 8 alle 11, e anche qui i ragazzi potranno accedere senza prenotazione.

Sicuramente sedute sono previste anche a Sondalo, prevedibilmente anche per i ragazzi, ma al riguardo non abbiamo notizie certe.

La certezza risiede, invece, nel fatto che ormai la campagna è agli sgoccioli e che, nonostante le buone performance registrate, perché la percentuale di copertura per prima dose in provincia è fra le più alte in Lombardia, pari all’87,15 (la seconda dopo Lecco, all’88,13), si cerca di fare l’impossibile per raggiungere anche i più riottosi.

Al riguardo, in sei giorni, sono state 2.556 le persone recuperate fra quanti non erano ancora vaccinati neppure con una dose, e 3.134 i vaccinati con seconda dose.

Allo stato attuale, quindi, mancano all’appello 19.768 persone ancora non vaccinate, e 40.740 persone da vaccinare con richiamo. C’è ancora tempo per ricevere sia la prima sia la seconda dose, ma, va detto, si va verso la “chiusura” della campagna atteso che la programmazione, ad oggi, sui maggiori centri massivi arriva fino a domenica 19 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA