Giornate del Fai: 4mila visite  La stregoneria fa sempre centro
Molti giovani tra i visitatori

Giornate del Fai: 4mila visite

La stregoneria fa sempre centro

Piuro: diffusi i dati della due giorni che ha visto il Fondo per l’ambiente organizzare visite guidate sul territorio.

Quattromila visitatori. Ecco il dato finale diffuso dall’amministrazione comunale di Piuro al termine delle Giornate di primavera del Fai. «Abbiamo contato 1240 persone a palazzo Vertemate, 560 iscritti al tour archeologico e nelle aree degli scavi e un flusso costante in tutti gli altri quindici e più luoghi nei quali non c’erano contatori per i singoli passaggi - ha spiegato ieri il sindaco di Piuro Omar Iacomella - Basti citare le chiese romaniche di Santa Croce, la frazione che ha ospitato la lettura delle sentenze di condanna alle streghe da parte di Germano Caccamo, Paolo Rotticci e Alessandra Martinucci. La Cà della giustizia è il luogo dove i testimoni erano chiamati per fornire la propria versione dei fatti davanti al podestà». Un’iniziativa decisamente apprezzata, per una tematica – quella della stregoneria del diciassettesimo secolo - che probabilmente verrà riproposta, in quanto importante nella storia e nella cultura del passato della valle.

«Abbiamo registrato il tutto esaurito nei locali del nostro Comune e molti si sono spostati a Chiavenna e Villa di Chiavenna. Con la cultura si mangia e lo si fa anche dopo la cultura».

Anche sul piano della mobilità il bilancio è stato senza dubbio positivo. Le navette che dalle 9 al tardo pomeriggio hanno collegato la zona della stazione della città della Mera a Santa Croce sono state utilizzate da moltissime persone e altri hanno scelto di salire a piedi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA