Giochi delle Contrade a Morbegno, al via oggi la sfida: «Con sano agonismo»
I responsabili delle otto contrade alla presentazione della kermesse

Giochi delle Contrade a Morbegno, al via oggi la sfida: «Con sano agonismo»

La kermesse coinvolge tutta la città. Un fitto programma che proseguirà fino al 18 maggio. «Tolleranza zero per i comportamenti scorretti».

Sano agonismo, coinvolgimento di cittadini di tutte le età e tolleranza zero verso atteggiamenti che vanno contro lo spirito dei Giochi. Sono questi gli obiettivi che la pro loco di Morbegno mette al centro della sesta edizione dei Giochi delle Contrade che prende il via questa sera e proseguirà con un programma intenso fino al 18 maggio. L’evento è stato presentato ufficialmente dal presidente della pro loco Luca Della Sale e dal comitato organizzatore presieduto da Sabrina Labate, affiancati da Elisa Del Nero che anche quest’anno si occupa della sottoscrizione a premi “Sorridi con i giochi”. «Tra le novità di quest’anno ci sono il coinvolgimento dei bambini – ha spiegato Della Sale – la presenza di un arbitro esterno per alcune competizione, l’inserimento di giochi a sorpresa che saranno proposti durante le due settimane dei giochi». Della Sale ha sottolineato che lo scopo dell’introduzione di queste novità è quello di «stemperare gli animi e garantire un sano agonismo tra le squadre. In passato questi principi non sempre sono stati rispettati da tutti e crediamo fermamente che siano da ribadire. Per questo, comportamenti scorretti non saranno più tollerati e come organizzatori prenderemo posizioni anche importanti verso qualunque situazione contraria allo spirito di appartenenza e di armonia i giochi».

Sabrina Labate che presiede il comitato organizzatore che disciplina l’intera organizzazione ha ricordato che «anche quest’anno i Giochi coinvolgeranno le 8 contrade di Adda, Bottà, Ganda, Serta, San Rocco, San Giovanni, Madonna e San Pietro. Avremo in totale 26 giochi, con 9 giochi nuovi rispetto al passato e anche 5 giochi a sorpresa che saranno svelati durante la competizione».

Altra novità di questa sesta edizione sono i Giochi in trasferta: non più soltanto la città del Bitto, ma anche due uscite che saranno a Talamona per la gara di bowling e ad Albaredo con “Ci vediamo ad Albaredo!” il 18 maggio. Saranno tre le feste che coloreranno questi Giochi della città, raccolte nel calendario “Sabato in contrada”.

Il primo appuntamento è in programma per domani sera all’arengario di Morbegno con la fase finale del gioco “Cerca e... suona al vicino” a partire dalle 19. Alle 20,15 ci sarà la sfilata delle squadre e la cerimonia inaugurale dei Giochi e dalle 21,30 “Apriamo le danze”. Sabato 11 maggio ci si sposterà alla Colonia dove dalle 16,30 ci sarà “L’orologio” seguito dalle esibizioni di gruppi di ballo di Roberta e Paola , il karaoke dalle 20 e a seguire djset e musica dal vivo. Per l’ultima giornata dei giochi, il Sabato in contrada si apre il 18 maggio alle 10 con “Ci vediamo ad Albaredo” e nel pomeriggio si sposta alla Colonia con mini bici, la cena di saluto ai Giochi, “Bacia...mela” e la festa finale con la cerimonia di premiazione. A chiudere la due settimane di Giochi saranno lo spettacolo pirotecnico, dj set e musica dal vivo fino a tarda notte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA