«Gerola, senza telefono da 12 giorni»
A stagione estiva iniziata l’albergo ristorante Pizzo Tre Signori è alle prese con un guasto telefonico

«Gerola, senza telefono da 12 giorni»

I gestori del ristorante albergo Pizzo Tre Signori amareggiati dalle lungaggini della Telecom. Gianpiero Zugnoni: «Il guasto risale al 23 giugno, il 29 è arrivato un tecnico ma non ha potuto fare niente».

Una stagione estiva già avviata, con il primo evento alle spalle e il Giro Rosa in arrivo, un guasto alla linea telefonica da dodici giorni e grandi difficoltà anche soltanto per ricevere una prenotazione. Succede a Gerola Alta, dove l’antica Trattoria Pizzo Tre Signori - storico albergo ristorante del paese - vive la difficoltà di un telefono muto ormai dal 23 giugno scorso.

«Una situazione paradossale - spiega il titolare dell’albergo, Gianpiero Zugnoni - se consideriamo che sono ormai dieci giorni che segnalo in ogni modo il problema alla Telecom, ricevendo risposte a volte cortesi e a volte meno, pochissime certezze e soprattutto nessuna soluzione, mentre i giorni passano e noi cerchiamo di comunicare come possibile ai nostri clienti la difficoltà che stiamo vivendo». Venerdì 23 giugno la famiglia Zugnoni si accorge del problema alla linea telefonica: chi chiama in albergo per prenotare sente il tipico suono della linea telefonica libera ma poi la linea cade, come se qualcuno rispondesse per poi riappendere la cornetta. «Il nostro - spiega il titolare - è un numero di telefonia pubblica e in quanto tale non viene garantita l’assistenza come per le altre utenze private. Ci siamo accorti del problema il venerdì sera: peccato che l’assistenza è garantita dal lunedì al venerdì in orari di ufficio e non oltre. Per questo ho dovuto attendere il lunedì mattina, 25 giugno, per segnalare il guasto».

Nel frattempo però è passato il fine settimana di “Gusta la Valgerola”, primo degli eventi estivi della valle che coinvolgeva anche i ristoranti locali con menù dedicati. «Dopo aver comunicato il guasto e il disagio - proseguono dal Pizzo Tre Signori - abbiamo atteso l’arrivo di un tecnico che si è fatto vedere soltanto venerdì 29 giugno, senza per altro risolvere il problema: ha chiesto dove fossero i fili, l’impianto, il problema e poi com’era venuto se n’è andato dicendo che non aveva con sé gli strumenti necessari per porre rimedio al problema». Nel frattempo il titolare dell’albergo aveva anche provveduto ad inviare una comunicazione ufficiale per far presente il danno, oltre al disagio, derivanti dal guasto. «Per ovviare al problema, nei primi giorni abbiamo sostituito il numero con quello dell’altra linea presente in albergo, dedicata di solito alle ricariche telefoniche e ad altre funzioni come il fax. Abbiamo utilizzato facebook per avvisare del numero alternativo ma ovviamente l’informazione non arriva a tutti i potenziali clienti».

Ciliegina sulla torta, anche quella linea alternativa domenica scorsa ha smesso di funzionare per 24 ore. Infine, lunedì all’ennesima chiamata agli operatori, i proprietari dell’albergo hanno ricevuto l’assicurazione che in giornata avrebbero inviato un tecnico per risolvere definitivamente il problema. Il tecnico non si è visto, il problema non è risolto, tra una settimana Gerola accoglierà la carovana rosa del Giro d’Italia femminile e intanto Gianpiero Zugnoni ha cercato attraverso facebook di diffondere il numero di cellulare al quale è possibile contattare l’albergo ristorante: 3396673953. «Sperando – scherza, ma non troppo – che non mi muoia anche il cellulare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA