Gerola quest’anno si tinge di rosa  Arriverà il Giro d’Italia femminile
La tappa si concluderà davanti al Palagerola

Gerola quest’anno si tinge di rosa

Arriverà il Giro d’Italia femminile

Mancano ancora gli ultimi dettagli ma si concluderà in paese una tappa a luglio. Le atlete raggiungeranno Morbegno per la salita finale: «È un’opportunità importante».

Il Giro d’Italia femminile arriva quest’anno a Gerola. Il sopralluogo è già stato effettuato e la tappa già iscritta nel percorso presentato al ministero dello Sport. In questi giorni si sta ancora lavorando alla definizione del programma nei mini dettagli. L’ufficializzazione dell’arrivo a Gerola avverrà a breve con una conferenza stampa che si svolgerà a Roma. L’evento però è certo, come conferma la dichiarazione, possiamo dire ufficiosa, rilasciata da Pierluigi Negri, grande referente del Giro d’Italia in Valtellina e in contemporanea, dal sindaco di Gerola Alta Rosalba Acquistapace.

L’annuncio è stato dato in queste ore:«Il Giro rosa 2018 avrà una tappa che si concluderà a Gerola, nella ospitale località alpina valtellinese – ha annunciato per l’appunto Pierluigi Negri, il dirigente turistico tiranese che da 15 anni collabora con Rcs alla organizzazione delle grandi corse a tappe in provincia di Sondrio – manca solo la data, perché stiamo ancora lavorando ad alcuni dettagli sullo sviluppo complessivo della corsa. Di certo – ha aggiunto – il Giro femminile arriverà a Gerola per concludere una delle sue frazioni in luglio».

« La partenza della tappa sarà in Brianza, poi si percorrerà tutto il versante lecchese del Lago di Como, si entrerà in Valtellina, avrà visibilità la Bassa Valle che sarà attraversata dalla carovana rosa. - aggiunge Negri - Poi si raggiungerà Morbegno e inizierà l’ascesa finale che porta ai 1.050 metri di Gerola Alta. La tappa si concluderà davanti al polifunzionale della stazione alpina, il Palagerola». Soddisfazione dalla località che continua nel proprio impegno di promozione turistica, e che riesce a dare grande evidenza alla montagna della Bassa Valtellina, alle tradizioni gastronomiche uniche che caratterizzano il suo comprensorio, alla sua cultura rurale rivitalizzando i centri in quota, le terre alte.

«Stiamo lavorando tanto, siamo contenti – ha affermato il sindaco di Gerola Rosalba Acquistapace – in questo periodo stanno maturando alcuni progetti importanti sia sul fronte turistico, sia sotto il profilo del miglioramento urbano del paese, progetti ai quali ci stiamo dedicando da molto tempo. E il Giro rosa arriva come bella novità. È la prima volta che una grande corsa a tappe approda nella nostra località, si tratta di una opportunità importante per dare risalto ai nostri luoghi: l’impegno è stato rilevante».


© RIPRODUZIONE RISERVATA