«Fusione tra Creval e Bps, il tema è sul tavolo»
L’ad del Creval Miro Fiordi recente ospite della trasmissione televisiva Ballarò

«Fusione tra Creval e Bps, il tema è sul tavolo»

«In provincia di Sondrio si è aperto un grande dibattito sul fatto che si vada a fare un possibile merger con la Popolare Sondrio. Non ci sono contatti in corso. Ma sono contento che ci sia un dibattito in corso». Così l’amministratore delegato del Credito Valtellinese, Miro Fiordi.

«Abbiamo una base clienti molto solida, conserviamo un livello molto alto di soddisfazione della clientela e un retention rate molto alto, al 95%». Così l’amministratore delegato del Creval, Miro Fiordi, aprendo la conference call sui conti 2015, ha sottolineato che l’istituto non ha sofferto per le vicende che hanno coinvolto Etruria, Marche, Carife e Carichieti. ’’Non abbiamo avuto problemi per la situazione che si è creata sui mercati», ha aggiunto.

«In provincia di Sondrio si è aperto un grande dibattito sul fatto che si vada a fare un possibile merger con la Popolare Sondrio. Non ci sono contatti in corso. Ma sono contento che ci sia un dibattito in corso. L’opzione fusione deve essere valutata». Così l’amministratore delegato del Credito Valtellinese, Miro Fiordi, risponde alla domanda di un analista su possibili nozze tra i due istituti.

«Al Forex il mio collega amministratore delegato della Sondrio ha dichiarato che anche loro sono pronti a fare tutte le valutazioni del caso. Rispetto a una situazione precedente, in cui non se ne parlava né c’era la disponibilità ad affrontare il tema merger, ora ci sono delle novità», ha ripreso ricordando peraltro che «noi abbiamo il rinnovo del Cda alla prossima assemblea e questi saranno temi discussi a valle del nuovo Cda».


© RIPRODUZIONE RISERVATA