Fusione Menarola-Gordona,al via la campagna pro referendum
Gordona e Menarola di nuovo al voto per esprimersi sulla fusione

Fusione Menarola-Gordona,al via la campagna pro referendum

Oggi pomeriggio a Menarola assemblea pubblica. L’accorpamento consentirà di avere contributi statali e agevolazioni

È partita la campagna elettorale per il referendum popolare consultivo del 30-31 maggio sul progetto di fusione per incorporazione dei comuni di Gordona e Menarola. I sindaci Mario Guglielmana e Fulvio Barilani in questi giorni hanno reso noto il manifesto per il “Sì”.

«Questo progetto è un atto di serietà e responsabilità verso i cittadini – scrivono i due sindaci -. Alcuni Comuni, soprattutto i più piccoli, non sono più in grado materialmente di gestire da soli i propri servizi per mancanza di risorse o di personale. È il caso del comune di Menarola, che dal 2014 non ha più nessun dipendente fisso. In sostanza, la fusione per incorporazione va a ratificare una situazione che di fatto già è presente, semplificando i procedimenti e risolvendo le sovrapposizioni attuali».

Il passaggio permetterà, ad esempio, di utilizzare i cospicui avanzi di amministrazione. C’è poi la parte riguardante il contributo statale. Che sarà il 20% più alto di quello del 2010. Gli ultimi calcoli, un poco più bassi delle prime stime, parlano di maggiori trasferimenti annui per poco meno di 80 mila euro. Cifra che arriverà annualmente fino al 2026 per un totale di 797mila euro.

Leggi l’approfondimento su La Provincia di Sondrio in edicola sabato 9 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA