Furti e rapine sopra il treno  Condannato a quattro anni
La donna ferita era scesa alla stazione di Perledo-Varenna

Furti e rapine sopra il treno

Condannato a quattro anni

Perledo, il ventenne marocchino dovrà pagare

anche mille euro di multa

Furti e rapine sul treno, ma anche interruzione di pubblico servizio: complessivamente sono cinque gli episodi che gli erano contestati, avvenuti tra l’aprile e l’agosto dello scorso anno e per i quali un ventenne di nazionalità marocchina è stato condannato a quattro anni di reclusione e a una multa di mille euro.

Il giovane, all’epoca residente in provincia di Sondrio e ora in carcere, ieri è comparso davanti al giudice per le udienze preliminari scegliendo la formula del rito abbreviato (che prevede un leggero sconto di pena).

L’episodio più grave era avvenuto il 17 giugno, una domenica. Il nordafricano era sul treno Lecco-Colico, sul quale viaggiava anche una donna settantenne di Dorio scesa alla stazione di Perledo-Varenna. Il giovane l’aveva seguita e l’aveva aggredita alle spalle per strapparle la borsetta. La donna era caduta rompendosi l’omero e il femore.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA