Frazioni a Sondrio, serve ordine nei numeri civici: decolla l’operazione
La frazione di Triangia interessata dall’intervento sui numeri civici

Frazioni a Sondrio, serve ordine nei numeri civici: decolla l’operazione

La difficoltà è emersa a più riprese per rintracciare le abitazioni in alcune zone

L’amministrazione ora vuole cambiare il sistema.

Con un progetto complessivo per tutte le frazioni il Comune metterà ordine nella numerazione civica della “Sondrio di sopra”. Obiettivo razionalizzare l’intera mappa attraverso un sistema che consenta di rintracciare senza equivoci le abitazioni: per chi non è pratico delle varie zone, non è sempre semplice individuare il luogo preciso partendo dal numero civico. Nei giorni scorsi gli uffici di palazzo Pretorio hanno pubblicato un avviso per individuare gli operatori interessati all’affidamento del servizio e in tempi brevi si passerà alla fase operativa, spiega l’assessore alle Frazioni Lorena Rossatti.

«Nel tempo la questione è stata segnalata diverse volte dai cittadini – ricorda Rossatti -, con difficoltà anche da parte dei mezzi di soccorso nell’individuare le abitazioni in alcune zone. Per questo si è deciso di rifare l’intera numerazione in tutte le frazioni, con il sistema della numerazione metrica, introducendo un riordino che sarà utile per tutti, cittadini, operatori del soccorso e delle forze dell’ordine, addetti alle consegne e visitatori». L’avviso del Comune prevede che le ditte interessate si facciano avanti entro il 2 dicembre, a seguire partirà l’iter per l’assegnazione del progetto, che palazzo Pretorio – spiega Rossatti – conta di iniziare entro la fine dell’anno. Le novità riguarderanno dunque Triangia, Sant’Anna, Mossini, Triasso, Sassella, Colda, Ponchiera e Arquino, con «circa 1.100» accessi da numerare, segnala l’avviso del Comune.

Il budget massimo previsto da palazzo Pretorio per l’operazione è di 40mila euro, si legge ancora nel documento, con un tempo indicativo compreso fra quattro e otto mesi per completare l’operazione. Dell’argomento si è parlato in alcuni degli incontri con la giunta organizzati nelle frazioni, successivamente una volta definito il quadro organizzativo, il Comune provvederà a informare in dettaglio i residenti.

Spiega ancora l’assessore: «Ai cittadini verrà comunicato come si procederà per l’aggiornamento dei vari documenti, che verrà gestito dal Comune senza bisogno di domande o simili da parte dei residenti – rimarca Rossatti -. Per le imprese che hanno sede nelle frazioni, in collaborazione con la Camera di Commercio si potrà provvedere automaticamente all’aggiornamento di registri e quant’altro».

Alcuni anni fa il Comune aveva posizionato una segnaletica apposita nelle varie contrade, con l’indicazione del nome della località, ma in diverse zone si crea comunque qualche problema, quindi l’amministrazione ha deciso di mettere mano all’intera mappa per riorganizzare tutto in modo più lineare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA