Frana in Val Arnasca,  colata di fango  In salvo due scout
La frana ha acquistato ancora più forza nell’acqua della cascata

Frana in Val Arnasca,
colata di fango

In salvo due scout

L’ondata di maltempo sabato nella laterale della Val Codera

Un temporale fortissimo che come ormai capita spesso ha provocato problemi. Questa volta è successo in Val Arnasca, valle laterale della Valcodera di Novate Mezzola. In seguito all’intenso temporale verificatosi nel pomeriggio di ieri si è verificato un crollo di materiale nei pressi del bivacco Valli.

A monte dello smottamento presso il Bivacco Valli erano rimasti isolati due boy scout,recuperati dall’elicottero VF Drago 70 ed aviotrasportate al rifugio Brasca in buone condizioni.

La zona è quella della Val Arnasca, o Val Spassato, in Valcodera. Ad una quota di circa 1.900 metri. Il crollo ha generato una colata detritica che si è riversata nelle cascate dell’Arnasca e nella zona sottostante. L’ormai noto fenomeno del “debris flow”, la colata detritica che consiste nel movimento verso valle, lungo un versante o nel greto di un torrente, di materiale detritico anche di notevoli dimensioni, solitamente accompagnato da una notevole quantità d’acqua. Potenzialmente devastante se nei pressi si trovano edifici o strade.

Fortunatamente i primi insediamenti umani si trovano molto più in basso, a Coeder. Sul posto sono arrivati il Soccorso Alpino e Speleologico della Valchiavenna e i Vigili del Fuoco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA