Forza Italia alla ricerca di riscatto a Milano  I candidati: Della Patrona e Dell’Erba
Elio Della Patrona

Forza Italia alla ricerca di riscatto a Milano

I candidati: Della Patrona e Dell’Erba

Fuori dai giochi delle Politiche, gli Azzurri della provincia di Sondrio cercano gloria nel rinnovo del consiglio regionale.

Fuori dai giochi delle Politiche - tra i partiti maggiori Forza Italia è l’unico a non candidare alcun esponente locale alla Camera o al Senato -, gli Azzurri della provincia di Sondrio cercano gloria nel rinnovo del consiglio regionale.

Proprio ieri il coordinatore provinciale Filippo Rebai ha accompagnato i due aspiranti consiglieri regionali a firmare l'accettazione delle candidature per il posto al Pirellone. Smentite tutte le voci ufficiose della vigilia che parlavano di una corsa di Carla Cioccarelli piuttosto che del presidente della Provincia Luca Della Bitta sotto l’egida di Forza Italia, a provare a giocarsela per un seggio a Milano sono Barbara Dell’Erba, consigliera comunale di opposizione a Sondrio insieme allo stesso Rebai e l’architetto Elio Della Patrona, già consigliere comunale del capoluogo. Due forzisti doc come tengono a precisare i protagonisti per marcare la differenza con chi si proclama del partito e, invece, poi prova a giocarsela in autonomia.

E la rinascita di Forza Italia in Valtellina e Valchiavenna prova a partire proprio da qui, da una rifondazione a passi lenti sul territorio. «Sono molto dispiaciuto che il nostro territorio non sia rappresentato in alcuna lista per Camera e Senato - dice Rebai che fino all’ultimo ha creduto e sperato in un posto per sé nel proporzionale -, ma i posti erano pochi e noi dobbiamo fare i conti con una realtà piccola i cui numeri non risultano “interessanti” a livello nazionale. Ora tutte le nostre energie le metteremo nella campagna elettorale per le Regionali. Proveremo a giocarcela fino in fondo». Senza dimenticare che resta un’altra partita aperta, quella del Comune di Sondrio chiamato al rinnovo dopo il ventennio molteniano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA