Formaggi in piazza  Vetrina in centro città  e le auto restano fuori
Un’immagine della passata edizione della manifestazione (Foto by foto archivio)

Formaggi in piazza

Vetrina in centro città

e le auto restano fuori

L’eventoSabato e domenica appuntamento col gusto

In mostra i prodotti locali e spazio anche alla cultura

Rivoluzione viabilità: via De Simoni sarà off limits

Per via del meteo i buongustai hanno dovuto aspettare qualche giorno in più, ma stavolta ci siamo. Sabato e domenica in centro città andrà in scena “Formaggi in piazza”, l’ormai classica mostra mercato dei formaggi di montagna che quest’anno sarà affiancata da due nuovi eventi, “La via dei palazzi” e “Scendi in cantina”, per far conoscere “una Sondrio inedita, dove la cultura diventa gusto”, come recita lo slogan della manifestazione.

Divieto di transito

E per l’occasione buona parte del centro storico sarà riservata esclusivamente ai pedoni, con un divieto di transito in vigore per i due giorni della kermesse. L’area interessata comprende piazza Campello, il ponte Matteotti, via De Simoni nel tratto fra il lungo Mallero e il civico 25, via Lavizzari, via Maurizio Quadrio, via Angelo Custode, via Longoni, piazza Cavour e il ponte sul Mallero, lungo Mallero Diaz, via Romegialli e piazzetta Carbonera: qui dalle 8 di sabato alle 20 di domenica saranno in vigore il divieto di circolazione e il divieto di sosta per tutti i veicoli, senza eccezioni. Sono queste infatti le aree interessate dai tre eventi che compongono questa edizione 2019, in programma per sabato dalle 9 alle 22 e per domenica dalle 9 alle 19: ad animare le vie nelle due giornate, la mostra-mercato con una quarantina di espositori fra aziende agricole che producono formaggio e latticini (una trentina), apicoltori e altri produttori di specialità di montagna, più alcuni ospiti dalla Valposchiavo, il mercatino a chilometri zero curato da Coldiretti, stand dedicati allo street food e ai birrifici artigianali locali. Sabato pomeriggio in piazza Garibaldi ci sarà anche la castagnata solidale per São Mateus, oltre alle mostre e alle iniziative legate al Sondrio festival che da stasera vivrà il suo secondo e ultimo weekend. Ai visitatori la kermesse proporrà anche l’invito a visitare il Mvsa e “Cast – Il castello delle storie di montagna” al Masegra, ma anche il rifugio antiaereo della Baiacca, acquisito qualche anno fa dal Comune e aperto per l’occasione con un “percorso esperienziale” fra luci, suoni e immagini.

“Scendi in cantina”

Con “Scendi in cantina”, poi, si potranno assaggiare vini e formaggi in una serie di “involt” - per usare la denominazione dialettale - del centro storico, alcuni già noti al pubblico, altri restaurati di recente e messi a disposizione dai proprietari per la festa: nel percorso rientrano le cantine Marsetti, Buzzetti, Quadrio, Grattirola, Grimaldi, Mida impianti e Schena, fra piazza Quadrivio, via Lavizzari, via Quadrio e via De Simoni. Lungo strade e piazze della Sondrio vecchia anche trattori d’epoca, un motoaliante, moto storiche tutte da ammirare. E ovviamente non potevano mancare le proposte gastronomiche: numerosi ristoranti, bar e locali pubblici del centro cittadino serviranno aperitivi speciali, menù a tema e piatti dedicati ai formaggi e ai sapori di montagna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA