Formaggi in piazza, edizione da 10 e lode

Formaggi in piazza, edizione da 10 e lode

Non è bastato il vento, a rovinare la festa. Per la seconda giornata del weekend dedicato ai casari sono arrivati in tanti in centro città, sondriesi, turisti e visitatori dai centri vicini.

E secondo il Comune quest’anno la manifestazione «si merita davvero un bel voto, siamo molto soddisfatti». È il parere dell’assessore agli Eventi Cinzia Cattelini, che ha stilato un bilancio più che positivo della mostra-mercato dei formaggi a latte crudo di montagna e del cartellone di eventi collaterali promosso per accompagnare la vetrina dedicata alle aziende agricole.

«È una festa dedicata ad un prodotto di nicchia - ha ricordato Cattelini -, con cui vogliamo valorizzare produzioni molto legate ai loro territori, e la risposta del pubblico è stata davvero positiva. Con il treno a vapore da Milano sono arrivati oltre 450 visitatori, per tutta la giornata c’è stato un grande afflusso di pubblico in tutta l’area della manifestazione e i laboratori per bambini hanno fatto il pienone, così come il concerto dei Barabba gulasch in piazza Garibaldi. Peccato solo per il forte vento che è arrivato a metà pomeriggio, ma la manifestazione è continuata senza grossi problemi, è bastato ripiegare qualche gazebo».

Accanto ai banchi delle aziende agricole, la manifestazione ha proposto i piatti tipici valtellinesi in versione “street food”, e il pubblico ha apprezzato: «Per il pranzo, l’Accademia del pizzocchero ha servito oltre seicento porzioni in piazza Garibaldi - ha rimarcato Cattelini -, più i pizzoccheri scarrellati sul momento e confezionati che sono molto piaciuti ai turisti, mentre in piazza Campello lo stand dedicato alla polenta taragna già nel primo pomeriggio ha superato le trecento porzioni, e anche il banco degli sciatt ha riscosso un gran successo. Ci sono sempre spazi di miglioramento per ogni iniziativa, ovviamente, ma quest’anno “Formaggi in piazza” è andata davvero molto bene».


Fotografie e dettagli e sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 30 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA