Finti venditori o controllori  «Anziani, attenti alle truffe»
La stazione dei carabinieri di Morbegno: giovedì l’incontro sulla prevenzione a Talamona

Finti venditori o controllori

«Anziani, attenti alle truffe»

L’incontro con i carabinieri per non essere vittime dei raggiri

L’assessore : «C’è chi si spaccia per addetto di aziende elettriche o del gas»

“Informare per prevenire la truffa”: i carabinieri incontrano i cittadini. Prosegue la collaborazione con l’amministrazione comunale per diffondere le corrette regole di convivenza civile e «utili a presidiare il territorio per tutelare un valore prioritario per la nostra comunità: la legalità- dice l’assessore comunale alla Cultura Lucica Bianchi -. Lo sforzo congiunto contribuisce a fare del nostro territorio un luogo relativamente sicuro, anche se non mancano episodi di microcriminalità che siamo impegnati a contrastare con tutte le nostre forze e attraverso l’indispensabile collaborazione dei cittadini. Molto importanti in questa ottica sono gli incontri periodici con l’arma dei carabinieri, già sperimentati negli ultimi anni».

“Come proteggersi da truffe e raggiri?” Lo spiegheranno i carabinieri, giovedì 14 dicembre alle 14,30, nell’incontro in programma nella sala conferenze presso la Casa della Cultura di Talamona. L’iniziativa prevede il patrocinio del Comune e della Confartigianato Sondrio-Anap (Associazione nazionale anziani e pensionati della Confartigianato).

«Sempre più frequenti sono infatti i venditori porta a porta che si spacciano per addetti di aziende elettriche o del gas, che cercano di vendere contratti e dispositivi spesso inutili o che si trovano sul mercato a prezzi decisamente inferiori»ancora Bianchi. Durante l’incontro verranno illustrati casi concreti di truffe e raggiri di cui spesso sono vittime gli anziani, ma non solo, che aprono le porte della loro casa in assoluta buona fede. I relatori potranno inoltre dare preziosi suggerimenti per limitare il rischio di furti negli appartamenti: piccoli e banali accorgimenti che molto spesso possono fare la differenza per evitare di ricevere “visite” decisamente poco gradite.


© RIPRODUZIONE RISERVATA