Finestrini del treno spaccati col martello
Un treno che percorre la linea sondriese bersaglio di vandali

Finestrini del treno spaccati col martello

Ennesimo gravissimo caso di vandalismo a danno di un regionale sulla tratta locale tra Tirano e Sondrio. Mercoledì sera ignoti sono entrati in azione distruggendo i vetri del convoglio e poi fuggendo a Morbegno o a Colico.

Hanno distrutto dieci finestrini del treno a colpi di martello tra Tirano e Sondrio, poi sono fuggiti in una delle stazioni successive, a Morbegno o a Colico.

Stavolta i vandali hanno fatto un danno enorme e - come sempre - assurdo su un regionale della Tirano-Milano. Mercoledì sera sono entrati in azione sul convoglio 2575 partito da Tirano alle 17,08. Utilizzando i martelletti che dovrebbero servire per seguire le procedure d’emergenza, hanno devastato un vagone. Secondo le informazioni diffuse da Trenord, tra Morbegno e Colico, dopo aver portato a termine la propria incredibile azione, sono scappati. Tutto lascia pensare che sia scattata una denuncia e che le autorità stiano cercando di identificare i colpevoli. Il treno è stato fermo mezzora a Lecco per la manutenzione. Non è una situazione inedita. Gli atti vandalici costano a Trenord oltre 8 milioni di euro all’anno, circa il costo di due treni nuovi. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA