«Festa alla Piastra di Sondrio? La rifaremo»
Tanti i partecipanti, soprattutto giovani, per una Festa che entra di diritto nel calendario degli eventi estivi del capoluogo (Foto by Foto Gianatti)

«Festa alla Piastra di Sondrio? La rifaremo»

L’assessore agli eventi Francesca Canovi : «È stato un esperimento davvero molto ben riuscito». Alla manifestazione hanno partecipato esercenti e gruppi di volontariato. «Nel 2020 una nuova “tappa”».

Tanta gente da tutta la città, «una bellissima atmosfera» e uno spunto per il futuro, l’idea di portare alla Piastra anche una serata della prossima edizione di Sondrio estate. È decisamente positivo il bilancio che l’assessore agli Eventi Francesca Canovi traccia della Festa di fine estate che sabato sera ha animato il quartiere sud-ovest della città, con diverse iniziative organizzate dal Comune insieme a commercianti e associazioni della zona: l’obiettivo era concludere il calendario delle manifestazioni estive «valorizzando un’altra zona della città» e l’iniziativa ha centrato il bersaglio, per palazzo Pretorio.

«Era un esperimento, direi che è riuscito e molto bene – commenta Canovi -, durante la serata c’è stata una bellissima atmosfera e insieme si è vissuto un momento conviviale e di aggregazione, con i residenti del quartiere e con tante persone arrivate da altre zone della città».

Dalle 18 in poi l’area del pattinodromo e la galleria del centro commerciale si sono animate con una serie di iniziative fra sport, musica e attività per bambini e ragazzi, l’associazione Amici degli anziani ha proposto uno spazio all’insegna del ballo liscio, mentre i soci di Coldiretti, il panificio Melè, il ristorante Yugen, il food truck di Mastersciatt e la pizzeria Capri hanno pensato a cene, degustazioni e spuntini.

Momento clou della serata, la sfilata di moda allestita da un gruppo di esercenti della Piastra (il parrucchiere Alberto Leoni, il negozio di abbigliamento “Gabriella” e il fiorista “Il germoglio”), con Bruno Ligari a fare da presentatore e animatore: «L’iniziativa è piaciuta molto al pubblico, soprattutto alle ragazze più giovani – sottolinea Canovi -, ma in generale su tutta la serata abbiamo avuto riscontri molto positivi sia dagli operatori che hanno lavorato per le varie proposte, sia dalle associazioni, sia dai cittadini presenti. Lo stand dell’Anffas ad esempio ha distribuito oltre 400 palloncini, un modo per far conoscere la realtà dell’associazione e il suo impegno».

Tanti visitatori anche per la “Cittadella della sicurezza” in piazzale Croce Rossa, con gli stand di Cri, Vigili del fuoco, il gruppo di Protezione civile di Sondrio, la sezione cittadina dell’Associazione nazionale carabinieri in congedo, i vigili urbani e l’Associazione giacche verdi Lombardia - Protezione civile a cavallo. E a giudicare da post, foto e commenti sui social network i sondriesi che hanno partecipato alla serata hanno apprezzato la “sperimentazione” promossa da Comune, commercianti e associazioni. «Siamo soddisfatti – conclude Canovi – e la riuscita di questo appuntamento ci dà lo spunto per pensare ad altre iniziative nel quartiere, ad esempio portare alla Piastra una serata di Sondrio estate, il prossimo anno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA