Facevano esplodere i Bancomat
Arrestati dai carabinieri

Cinque italiani in manette dopo le indagini dei militari di Milano sui colpi di Luisago e Solaro

Facevano esplodere i Bancomat Arrestati dai carabinieri
Il bancomat della banca popolare di Milano che venerdì note ha resistito all’esplosione
(Foto di Daniela Colombo)

I carabinieri di Milano sono riusciti a identificare e ad arrestare i componenti della banda che aveva fatto esplodere i bancomat di Solaro (Milano) e Luisago. Si tratta di cinque italiani di 26, 41, 48, 49 e 51 anni, bloccati sabato scorso, all’indomani del fallito colpo nel Comasco. Il Bancomat della Bpm di Luisago infatti aveva resistito all’esplosione avvenuta la notte precedente.

Il colpo al distributore di banconote di Solaro invece aveva fruttato 91mila euro. Tra le tecniche utilizzate dalla banda c’era quella della “marmotta”, ovvero un parallelepipedo di ferro riempito di polvere pirica e inserito nelle aperture degli sportelli e fatto esplodere a distanza. Un’altra tecnica era quella di saturare con gas lo sportello per poi farlo esplodere, sempre con un innesco a distanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA