Escursionisti in difficoltà: raffica di interventi
L’elicottero del 118 in Valchiavenna (Foto by foto d’archivio)

Escursionisti in difficoltà: raffica di interventi

Valchiavenna, soccorritori impegnati nelle ricerche di un disperso di un uomo ferito e di un cacciatore.

Interventi nel complesso non gravi in questi giorni per la VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna del Soccorso alpino, che comunque hanno impegnato per diverse ore i nostri tecnici. Mercoledì la ricerca, partita la notte precedente, di un escursionista che aveva perso l’orientamento mentre era diretto dal rifugio Brasca al Gianetti.

Era comunque illeso, è stato poi individuato e contattato; poi è riuscito a bivaccare in alcune baite e infine a ripartire, il mattino dopo, senza bisogno di aiuto. Sempre mercoledì, poco sopra l’abitato di Chiavenna, un escursionista residente in zona ha riportato la rottura di un legamento della gamba; non riusciva a proseguire. Sul posto Cnsas, Sagf Guardia di finanza e Vigili del fuoco. Lo hanno trasportato all’ambulanza. Ieri infine intervento in Val Codera, nei pressi della Bocchetta della Teggiola. Un cacciatore, sempre residente nei dintorni, ha avuto un problema alle gambe che gli impediva di continuare a camminare.

Le condizioni meteorologiche però erano critiche, con momenti di schiarite alternati a quelli di maltempo. È intervenuto l’elicottero della Guardia di finanza, che ha portato in quota i soccorritori per il recupero dell’infortunato; sul posto anche l’elisoccorso di Areu Lombardia, decollato da Caiolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA