Esce di casa nonostante i divieti  Per andare a pescare di frodo
È intervenuta la polizia di frontiera di Tirano

Esce di casa nonostante i divieti

Per andare a pescare di frodo

Denunciato settantenne di Teglio sorpreso al torrente Belviso

Non solo era in giro, violando le disposizioni dei Decreti del presidente del Consiglio dei ministri, assolutamente senza alcun valido motivo, ma stava pure pescando di frodo. Costeranno caro ad un uomo di 70 anni di Teglio, le quattro trote che aveva appena pescate nel torrente Belviso.

Il pescatore è stato scoperto ieri mattina attorno alle 10 grazie alla segnalazione di una guardia giurata che ha notato un’auto parcheggiata sotto un ponte, a ridosso di una strada di montagna. La guardia giurata ha subito allertato gli agenti della Polizia di frontiera di Tirano, ed è scattato il sopralluogo in località Ganda.

Controlli che hanno permesso di capire in pochi minuti che la vettura risultava intestata al 70enne di Teglio. Ma di lui non c’era alcuna traccia.. Poi, forse quando non speravano più di riuscire a trovare il trasgressore, hanno visto salire, tra la diga e la montagna, proprio in direzione dell’auto parcheggiata, un pescatore.

Si trattava proprio dell’uomo che, con l’attrezzatura da pesca in bella vista e un sacchetto contenente le sue prede della mattinata, stava cercando di raggiungere la vettura per tornare a casa. Nel sacchetto quattro trote, che lui stesso ha subito riferito di aver appena pescato nel torrente Belviso. Pesci che sono stati sequestrati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA