“Eroico rosso” tira le somme   E Tirano sorride
Le postazioni dislocate in 12 corti tiranesi sono state visitate da centinaia di appassionati

“Eroico rosso” tira le somme

E Tirano sorride

Venduti solo nella serata di sabato 1300 calici. Apprezzato il programma culturale e le location. Bombardieri: «Siamo alla quinta edizione e siamo riusciti a “spalmare” le presenza su più giorni e nella città»

Non erano ancora scoccate le 19 – orario di inizio della vendita dei calici per degustare lo sforzato ad “Eroico Rosso Wine Festival 2019” a Tirano sabato sera – che c’era già la coda all’infopoint in piazza Cavour: tanti valtellinesi, ma anche forestieri venuti da fuori provincia apposta per partecipare all’evento. Dunque una folta partecipazione, ma senza ressa agli stand e nelle vie, grazie alla presenza di 12 location nelle corti e giardini dei palazzi del centro storico dove degustare le diverse annate del nobile vino valtellinese, in tutto 31 etichette presentate da 26 cantine. In tutto, sabato sera, sono stati 1300 i calici venduti (in aggiunta ai 400 di venerdì e ai 62), 2500 le porzioni di street-food. «Siamo alla quinta edizione e, ogni anno, si migliora – commenta l’assessore a Turismo e Cultura oltre che vicesindaco, Sonia Bombardieri, che organizza l’evento con il supporto del consorzio turistico Media Valle -. La nostra intenzione era quella di incrementare la partecipazione al venerdì per evitare il pienone il sabato sera e così è stato. Sabato sera possiamo stimare la presenza di tremila persone, molte delle quali venute da fuori. Possiamo dire quindi di essere nella buona direzione quanto a promozione stessa del settore enologico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA