Energia da creare e campi da irrigare  Il lago paga pegno: è sempre più basso
Abbadia - Il lago presso il pontile (Foto by Repertorio)

Energia da creare e campi da irrigare

Il lago paga pegno: è sempre più basso

Le centrali della Valtellina e le esigenze agricole della Bassa

prosciugano il bacino

A monte le centrali idroelettriche della Valtellina. A valle, le necessità energetiche e agricole della “Bassa”. In mezzo il nostro lago, ormai ciclicamente (ma sempre più spesso) in secca a causa delle minori piogge, ma anche di interessi divergenti.

Ieri alle 14 l’altezza del lago registrata a Malgrate era di 6,4 centimetri sotto il livello idrometrico: 20 in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e 42 centimetri sotto il valore medio.

Un trend in preoccupante discesa dopo che già nello scorso autunno era stato lanciato l’allarme siccità: in ottobre 75 centimetri in meno rispetto alla media stagionale, difficoltà per i battelli e con l’Adda, nel tratto appena fuoriuscito dal Lario, che sembrava quasi attraversabile a piedi.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA