Emozioni in alta quota ad Albaredo: con la “rail zip line” lungo vallette e boschi
La proiezione grafica del percorso su cui si snoderà la rail zip line allo studio del Comune di Albaredo

Emozioni in alta quota ad Albaredo: con la “rail zip line” lungo vallette e boschi

Il paese lancia una struttura innovativa. Agganciati in sicurezza e opportunamente imbragati si può salire su un carrello che scorre lungo un binario.

La valle del Bitto di Albaredo investe nel cielo per valorizzare territorio e paesaggio, mantenendoli integri e salvaguardati. C’è infatti una “rail zip line” nel futuro del paese, grazie all’iniziativa ideata dal Comune e sostenuta dalla Comunità montana di Morbegno con i fondi a disposizione per l’attrattività della montagna.

«Si tratta di un percorso di zip line, che permette di scendere lungo un pendio, opportunamente imbracati e agganciati a un carrello che scorre lungo un binario - ha spiegato il vicesindaco Patrizio Del Nero illustrando l’iniziativa –, partendo da una quota di 1.500 metri per raggiungere 950 metri a pochi passi dall’abitato, lungo un percorso che si sviluppa per 700 metri di lunghezza studiato per solcare vallette e boschi, con una pendenza elevata in cui la velocità viene attenuata da un andamento a zig-zag unico nel suo genere, che permette però un’esperienza di grande emozione sebbene adatta a tutti, dai bambini agli adulti».

La rail zip line, che correrà a un’altezza che varia da 5 a 50 metri circa dal suolo, necessiterà di minime strutture a terra e si presta perciò «alla collocazione all’interno di aree boscate oppure prati con minimo impatto dal punto di vista naturalistico e di paesaggio». «L’attrazione si rivolge a un pubblico ampio - ha spiegato Del Nero –, non si tratta infatti di un’attività di tipo adrenalinico oppure rientrante negli sport estremi, al contrario l’esperienza proposta è simile a quella di una giostra dalle sensazioni emozionanti».

È proprio questo aspetto a differenziare la zip line dall’aerofune di Fly Emotion, oltre al fatto che «a differenza di quell’attrazione realizzata per lo più con investimenti privati, questo progetto sarà quasi totalmente sostenuto dal pubblico». L’importo complessivo del progetto del Comune di Albaredo è di 893mila euro, di cui 495mila per la realizzazione della zip line e 398mila (questi ultimi interamente sostenuti dal Comune) per la dotazione di parcheggi e opere di accessibilità al paese che ne garantiscano sia la fruibilità sia la vivibilità.

Nel dettaglio, dei 495mila euro necessari alla realizzazione della zip line, 50mila verranno dall’ente locale che ha ideato e promosso il progetto e 395mila euro sono stati accordati di recente dalla Comunità montana, che ha riconosciuto la validità dell’iniziativa stabilendo lo stanziamento sui fondi validi per il bando sull’attrattività della montagna, rivolto a tutti i Comuni del mandamento con l’obiettivo di premiare idee innovative e con valenza turistica sovraccomunale. I restanti 50mila euro sono i fondi che saranno richiesti come investimento al soggetto privato che si aggiudicherà la gestione della nuova attrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA