Elezioni europee e amministrative  Seggi tutti aperti oggi dalle 7 alle 23
Comincerà domani alle 14 lo spoglio delle elezioni amministrative che tra Valtellina e Valchiavenna interessano 51 Comuni e 82 aspiranti primi cittadini

Elezioni europee e amministrative

Seggi tutti aperti oggi dalle 7 alle 23

Sono 162.641 gli aventi diritto in provincia per la scelta degli europarlamentari. Cinque anni fa affluenza del 62,16% - Al voto chiamati anche 96.273 cittadini in 51 paesi.

Quasi otto milioni di elettori in Lombardia, 162.641 in provincia di Sondrio. Sono gli aventi diritto al voto per le Europee che potranno scegliere una delle sedici formazioni politiche pronte a sfidarsi per i seggi di Bruxelles. Si potranno indicare sulla scheda grigia tre preferenze (purché di genere diverso pena l’annullamento della seconda e delle terza preferenza) fra i 276 candidati in lizza per uno dei venti posti che spettano alla circoscrizione Nord Ovest che comprende Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e, appunto, Lombardia. Non è consentito il voto disgiunto.

I seggi -199 sezioni complessivamente tra Valtellina e Valchiavenna - apriranno stamattina alle 7 e chiuderanno alle 23. All’esterno delle singole sezioni sono appesi i tabelloni con i simboli delle liste e l’elenco degli aspiranti deputati europei. Come sempre, bisognerà portare con sé un documento d’identità e la tessera elettorale. Nel caso i documenti fossero scaduti o la tessera avesse esaurito lo spazio per ulteriori timbri, ciascun Comune tiene aperti, contemporaneamente ai seggi, quindi dalle 7 alle 23, anche gli uffici elettorali e l’anagrafe, che possono fornire agli elettori copia dei documenti smarriti o danneggiati.

Per quanto riguarda i candidati della provincia di Sondrio in lizza ci sono il tiranese Benedetto Della Vedova, capolista nella circoscrizione Nord ovest per + Europa, il partito di cui è segretario e con lui anche il giovane fabbro di Valdidentro Stefano Morcelli. Sotto il simbolo di Forza Italia si presenta il sindaco di Livigno Damiano Bormolini, mentre per il Partito democratico ci prova Giovanni “Gianni” Farina originario di Caiolo, già deputato eletto nella circoscrizione estero. Nessun esponente locale della Lega che schiera come capolista Matteo Salvini.

Cinque anni fa, nel 2014 quando candidato valtellinese per il Carroccio c’era l’attuale assessore regionale ed ex presidente della Provincia Massimo Sertori, votarono per il rinnovo del parlamento di Bruxelles il 62,16% degli aventi diritto della provincia di Sondrio. Lo scrutinio delle schede grigie delle Europee inizierà stasera alle 23, alla chiusura dei seggi.

Comincerà domani alle 14, invece, lo spoglio delle elezioni amministrative che tra Valtellina e Valchiavenna interessano 51 Comuni e 82 aspiranti primi cittadini. Tra questi i capoluoghi di mandamento Morbegno, Tirano e Chiavenna. Complessivamente 96.273 gli aventi diritto al voto, dei quali 49.158 le donne. I seggi saranno aperti sempre dalle 7 alle 23.

Si vota con una sola scheda, su cui sono presenti appositi rettangoli contenenti i nomi dei candidati sindaco e della lista a cui sono collegati ed una riga tratteggiata dove poter indicare la preferenza per i consiglieri. Una soltanto per i Comuni sotto i 5mila abitanti, due, invece, nelle realtà con più di 5mila abitanti, ma meno di 15mila. In questo caso però, la doppia preferenza deve riguardare un uomo e una donna, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Anche in questo caso, come per le elezioni Europee non è prevista la possibilità del voto disgiunto.

Nel caso di raggiungimento del quorum anche nelle 24 realtà a lista unica (altrimenti resta l’incognita del commissario prefettizio), domani tra il pomeriggio e la sera sarà già possibile conoscere il sindaco di ciascun Comune visto che non è previsto alcun turno di ballottaggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA