Lunedì 26 Maggio 2014

Elezioni comunali

Il voto in Valchiavenna

Luca Della Bitta è il nuovo sindaco di Chiavenna. Vittoria di misura, con il 53,18% per il candidato di “Vivi Chiavenna.Una vittoria forse al di sotto delle aspettative dal punto di vista numerico, visto che solo un mese fa l’ex sindaco di Verceia sembrava lanciatissimo verso un facile trionfo anche grazie all’appoggio del sindaco uscente Maurizio De Pedrini. Forte, invece, il recupero di Lucia Del Giorgio e della sua lista “Chiavenna Per Te”, fermatasi a un passo da un sorpasso al fotofinish di portata storica. Del Giorgio si è fermata al 46,82%.

Madesimo ha scelto di continuare con Franco Masanti, a San Giacomo non c’è il quorum e le elezioni non sono valide. Con il sostegno di 205 elettori e una percentuale del 56,16, “Progetto Madesimo” ha battuto di 45 voti “Madesimo ci sta a cuore” della candidata Laura Pedroncelli.A Gordona, invece, la sfida fra il geometra di 38 anni e l’ex sindaco Nada Mazzina si è conclusa con la netta vittoria di “Gordona nel cuore”, la lista reduce da cinque anni di opposizione.

Nell’elenco dei nuovi sindaci anche i nomi di: Patrizia Pilatti a Mese, a Samolaco Michele Rossi e a Menarola Fulvio Barilani. Sono tre esordienti nel ruolo di primo cittadino i tre nuovi sindaci eletti domenica nei Comuni della sponda occidentale della Valchiavenna. Anche Piuro cambia strada. Storica affermazione per il giovane Omar Iacomella che con una valanga di voti ha praticamente doppiato il suo avversario, il sindaco uscente Paolo Lisignoli.

Novate Mezzola sceglie invece la continuità e al termine di una campagna elettorale decisamente violenta nei toni il divario tra Copes e il suo storico avversario Sandro Colzada è stato netto: 60% per Copes, 40% per Colzada.

© riproduzione riservata