Elezioni comunali, Galli torna in campo  «Nel Piccolo Tibet è ora di cambiare»
Valentino Galli con il simbolo di Vivi Livigno

Elezioni comunali, Galli torna in campo

«Nel Piccolo Tibet è ora di cambiare»

«I miei avversari non si sono rivelati all’altezza». Con Valentino non ci sarà Peri: «Ha fatto altre scelte»

Dopo l’ufficialità della candidatura della corsa a primo cittadino del sindaco uscente, Damiano Bormolini e quella di Barbara Silvestri, separati da sole 24 preferenze le due liste nel 2011, anche il terzo candidato del quinquennio scorso, ovvero Valentino Galli, è intenzionato a riproporre la propria candidatura.

«La lista cercherò di costruirla, ma adesso è ancora presto. Si fa tutto nell’ultimo mese. Di sicuro non sarò più insieme Savio Peri, ma non sono io ad escluderlo dal gruppo, è lui a non esserci. Aveva detto che aveva la sua squadra e l’avrebbe svelata il mese di marzo, ma invece ha fatto solamente qualche sparata su Facebook che non condivido».

La lista di Galli fu considerata l’ago della bilancia nella precedente tornata elettorale: «Quelli di “Punto Livigno” (il gruppo di Damiano Bormolini) sono convinti che le preferenze che avevo ottenuto con la mia lista sarebbero andate a loro se non fossimo stati presenti. Io non ne sono così certo - afferma lui - Perché più concittadini mi hanno detto che se non avessero votato per me, avrebbero votato “Progetto Livigno” di Baby Silvestri».


© RIPRODUZIONE RISERVATA