È una cine-ripresa  Riaprono Excelsior  e anche il Pedretti
Il cinema Excelsior all’inaugurazione in settembre

È una cine-ripresa

Riaprono Excelsior

e anche il Pedretti

Il primo film previsto giovedì a Morbegno. A Sondrio la sera successiva. Per tutti capienza al 50%. Obbligo di distanziamento e di mascherina in sala

Riparte il cinema in provincia, con la riapertura giovedì del Cinema Pedretti di Morbegno e venerdì del Cinema Excelsior di Sondrio.

Le scelte

Dopo sei mesi di chiusura, la ripresa dell’attività è per entrambi da premio Oscar, con la proiezione di “Nomadland” di Chloé Zhao, che ieri notte si è aggiudicato le statuette principali di miglior film e miglior regia, oltre a quella di migliore attrice protagonista per Frances McDormand. «Siamo felici di comunicarvi che dopo oltre 6 mesi le porte del cinema Excelsior si riapriranno venerdì 30 aprile» inizia la comunicazione da parte dei volontari che gestiscono la sala del centro del capoluogo per annunciare l’attesa novità. Una lunga sosta imposta dalla pandemia poco dopo l’inaugurazione dello spazio rinnovato con nuove poltrone.

«Con grande gioia vi annunciamo un cambio di programma», comunica invece Federica Gasperi della Cinegest di Morbegno, che nei giorni scorsi aveva manifestato l’intenzione di aspettare per la ripresa e che invece ha deciso che accenderà il proiettore per prima giovedì sera.

La passione dei gestori e l’attesa del pubblico hanno spinto per l’apertura delle sale, pronte per accogliere gli appassionati, sia chi è in astinenza da grande schermo sia chi vuole ricominciare a godersi tutte le emozioni del cinema. Come ormai abitudine, le disposizioni sono le stesse della scorsa estate, gli spettatori dovranno rispettare il distanziamento sia all’ingresso sia in sala e indossare sempre la mascherina (quelle in tessuto non sono consentite).

L’Excelsior avrà una capienza limitata a 90 persone e non è prevista la prenotazione: per assicurarsi il posto è consigliabile presentarsi in anticipo alla biglietteria. L’apertura è fissata per venerdì alle 20 e la pellicola (un’ora e 45 minuti di durata) sarà proiettata senza intervallo e senza la possibilità di acquistare cibi e bevande prima e durante. Anche la programmazione dei giorni successivi è organizzata per permettere il ritorno a casa entro il limite delle 22.

Sabato e domenica è prevista una doppia proiezione, alle 15 e alle 18, mentre il film sarà riproposto mercoledì alle 20 e proseguirà anche il fine settimana successivo.

Il Pedretti potrà occupare fino a 212 posti, il 50% della capacità massima, mentre per gli orari bisogna consultare i social e il sito di Cinegest.

Quanto al resto della provincia, il Cinema Mignon di Tirano si prepara a ripartire ma non ha ancora annunciato la data e il programma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA