Due feriti al giorno e 13 morti sulle strade nel 2017

Due feriti al giorno e 13 morti sulle strade nel 2017

Cresce il numero di incidenti stradali, con una sessantina di feriti in più rispetto al 2016. E il pericolo è maggiore sulle strade fuori dai centri urbani.

Non è stato un anno positivo, il 2017, per la sicurezza stradale in provincia di Sondrio: a dirlo è il rapporto Aci – Istat, l’analisi annuale sugli incidenti che prende in esame il territorio provinciale e pure i singoli centri di Valtellina e Valchiavenna.

E per lo scorso anno la “fotografia” non è confortante: in Valle si sono registrati 439 incidenti contro i 423 di due anni fa, con 13 morti - nel 2016 erano stati cinque - e 720 feriti, una sessantina in più dell’anno precedente.

«Praticamente due feriti al giorno», ha rimarcato il direttore dell’Aci Roberto Conforti, che ha presentato i dati insieme al presidente dell’Automobile club Giovanni Trinca Colonel.

Nel 2017 Sondrio risulta in controtendenza rispetto al trend italiano, segnala il rapporto Aci – Istat, visto che i dati nazionali evidenziano un calo degli incidenti, passati da oltre 175mila a 174.791, e una riduzione dei feriti, 246mila contro i 249mila del 2016, mentre il dato sulle vittime risulta purtroppo in crescita, 3.378 contro 3.283.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 19 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA