Droga alla guida  e tra i giovani  Suona l’allarme (il video)
Uno degli ultimi sequestri di droga effettuati in provincia

Droga alla guida

e tra i giovani

Suona l’allarme (il video)

Oggi per la giornata di sensibilizzazione resi noti i dati sulla diffusione e le cause di incidenti. Aumentano i casi e l’età si abbassa sempre di più

Campanello d’allarme quello lanciato dalla Prefettura di Sondrio in occasione della Giornata mondiale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, che si celebra oggi.

Questo il video diffuso per l’occasione

Un’occasione per richiamare l’attenzione su un fenomeno in crescita, quello dell’assunzione di sostanze illecite, soprattutto fra i giovani, con ripercussioni gravi in tema di salute e di sicurezza pubblica. In aumento, infatti, negli ultimi cinque anni, dal 2015 al 2019, tanto il numero delle contestazioni per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti tanto il numero degli incidenti stradali causati da conducenti in stato di alterazione fisica.

A parlare sono i dati, forniti dalla Prefettura stessa. Se i giovani sanzionati con sospensione della patente, o divieto di espatrio o divieto di detenzione di armi, erano, nella fascia 15-30 anni, 58 nel 2015, sono quasi triplicati nel 2019, salendo a 147. Fermo restando che l’annus horribilis è stato il 2017, con 166 giovani sanzionati, mentre erano un po’ meno l’anno precedente, 124, e molti meno il successivo, 79, anche se si parla sempre di numeri significativi per il nostro piccolo bacino provinciale.

Pericolosissime sia per la salute dei giovani che vi entrano in contatto, sia per l’alterazione che provocano in coloro che si mettono alla guida di veicoli, siano auto, motorini, persino Ape. Anche sotto questo profilo, i dati della Prefettura parlano chiaro. Se nel 2016 gli incidenti provocati da giovani in età compresa fra i 18 e i 24 anni, in stato di alterazione per uso di droghe, erano stati due, nel 2019 sono saliti a 26, passando per i 23 del 2017 e per i 20 del 2018. Così come sono saliti vertiginosamente i numeri dei giovani cui è stata contestata la guida sotto effetto di droghe, passati dai 32 del 2016, ai 115 del 2019, praticamente quadruplicati, fermo restando che erano già saliti a 72 nel 2017 e altrettanti nel 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA