Doppio compleanno a Piuro:  I  75 del vescovo Coletti e i 40 anni della chiesa
PIURO, ieri era il compleanno del vescovo Diego Coletti

Doppio compleanno a Piuro:

I 75 del vescovo Coletti e i 40 anni della chiesa

Con tutti i don che l’hanno guidata. Ricordate le difficoltà incontrate nella costruzione. «La comunità che prende le redini supera ogni ostacolo»

Borgonuovo di Piuro in festa per i quarant’anni della “nuova” chiesa. Ieri la comunità si è riunita per celebrare il quarantesimo anniversario dell’inaugurazione della parrocchiale del paese delle cascate dell’Acqua Fraggia. Ma la festa è stata caratterizzata da un doppio compleanno. Oltre a quello della chiesa ci sono stati i settantacinque anni di monsignor Diego Coletti, nato a Milano il 25 settembre del 1941.

Alla celebrazione, oltre al vescovo della diocesi di Como e Sondrio, hanno partecipato anche i sacerdoti che in passato hanno guidato la parrocchia di don Francesco Crapella e alcune suore del centro delle Pie figlie della Sacra Famiglia di Mese, attive da decenni in parrocchia e – fino al recente passato – alla scuola dell’infanzia parrocchiale. Don Giuseppe Paggi, ex parroco negli anni dei lavori, ha ricordato le difficoltà dei tempi della costruzione della chiesa, ad esempio nelle fondazioni che resero necessario un grande esborso in termini di denaro.

«Ma le superammo – ha ricordato il sacerdote che proprio quest’anno ha festeggiato la pensione dopo dieci anni trascorsi a San Fedele di Chiavenna -. La comunità che si mette insieme, prende le iniziative e si lascia coinvolgere per trasmettere la parola di Dio, anche di fronte ai problemi, è la risposta giusta agli imprevisti e uno stimolo alla crescita di fede».

Anche le parole di monsignor Coletti sono state salutate dalla viva riconoscenza dei fedeli. «Essere qui nella vostra chiesa ci rende santificati, nonostante le nostre debolezze – ha rilevato -. Celebrare il compleanno di una chiesa dovrebbe prima di tutto la bellezza di essere noi il popolo in cammino dietro al Signore. Queste mura sono soltanto il simbolo di quello che noi dovremmo essere per dare spazio allo spirito di Gesù, perché la sua parola risorga nel mondo e il volto del padre consoli i figli. Grazie per il vostro invito e auguri per l’anniversario della chiesa di Borgonuovo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA