Don Romano Pologna lascia Grosotto
Don Romano, a destra, sul campo sportivo di Grosotto, con don Gianluca Dei Cas in uno dei tanti momenti dedicati ai più giovani

Don Romano Pologna lascia Grosotto

Il religioso è stato nominato parroco di Piuro e Villa di Chiavenna. Prenderà servizio a dicembre. Lo ha riferito il vicario Necchi. Fino al suo arrivo la pieve valchiavennasca sarà guidata da don Marco Maesani.

Don Romano Pologna sarà il nuovo parroco di Piuro e Villa di Chiavenna. É arrivato ieri con un certo anticipo rispetto a quanto previsto, l’atteso annuncio sul nome del religioso che andrà a sostituire don Francesco Crapella alla guida delle parrocchie di Prosto, Borgonuovo e Santa Croce a Piuro e a coprire il posto da tempo vacante a Villa.

Il messaggio è stato portato dal vicario episcopale don Corrado Necchi, presente alle funzioni domenicali. Don Romano, 53 anni, proveniente da Grosotto ma originario di Buglio in Monte, si è fatto conoscere nel corso degli anni per le sue doti di grande umanità. Nato a Morbegno è stato ordinato sacerdote nel 1995. Fino al 1999 è stato vicario parrocchiale nella parrocchia della Beata Vergine Assunta di Berbenno. Quindi parroco, prima a Cosio Valtellino, Rasura e Gerola alta fino al 2008, quando è arrivato l’incarico di prevosto nella parrocchia di Sant’Eusebio di Grosotto.

Qui si è trovato a gestire due momenti sicuramente difficili per la comunità. Il primo il delitto di Veronica Balsamo dell’estate del 2014. Il secondo la polemica innescata da alcuni cittadini che hanno lanciato un movimento di opinione per chiedere di non ospitare una famiglia di migranti profughi all’interno della casa parrocchiale come proposto dal parroco e dalla Caritas. Don Romano non arriverà subito. Come spiegato dal vicario ci sono due date da segnare sul calendario come possibili per l’arrivo, che dovrebbe avvenire il 10 o il 17 dicembre. Molto probabile che il religioso sarà accompagnato nel suo arrivo in Valchiavenna dal vescovo Oscar Cantoni.

Il nuovo parroco, come spiegato solo pochi giorni fa dal vicario foraneo don Andrea Caelli sarà affiancato da un collaboratore, che sarà probabilmente don Aldo Passerini, che attualmente da Chiavenna amministra anche la parrocchia di San Sebastiano a Villa di Chiavenna. Fino a quel momento la figura a cui fare riferimento sarà quella di don Marco Maesani, collaboratore a Chiavenna. Fino all’arrivo del nuovo parroco non cambierà nulla per quanto riguarda orari delle messe e altri dettagli della vita parrocchiale. Per Piuro, che ha appena salutato a malincuore don Francesco, ci saranno due mesi di transizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA