Dodici candidati per sei Comuni

Dodici candidati per sei Comuni

Tanti sono i paesi chiamati al rinnovo del consiglio. Complessivamente sono 12.162 gli aventi diritto al voto in provincia.

Si vota soltanto domenica dalle 7 alle 23 e subito dopo la chiusura dei seggi inizierà lo scrutinio. Uno scrutinio che per quanto riguarda i Comuni di Valtellina e Valchiavenna fornirà immediatamente il nome del nuovo sindaco perché trattandosi di municipi tutti sotto i 15mila abitanti non è previsto alcun turno di ballottaggio.

Per esprimere il proprio voto è necessario recarsi al seggio muniti della propria tessera elettorale e di documento d’identità in corso di validità. In caso di smarrimento è possibile rivolgersi agli uffici comunali che saranno aperti durante gli stessi orari di votazione.

Dei sei municipi al voto, Valdidentro è quello più popoloso. A sfidarsi il sindaco uscente Ezio Trabucchi, al suo eventuale quarto mandato, e Massimiliano Trabucchi.

Valdisotto conta 3.097 aventi diritto al voto e arriva alle elezioni dopo nove mesi di commissariamento. A sfidarsi Alessandro Pedrini, già sindaco per due mandati, e Ottavio Scaramellini, anche lui ex sindaco.

Terzo Comune più popoloso sempre in Alta Valle: Valfurva ha 2.703 abitanti e 2.267 potenziali elettori (1.137 maschi e 1.130 femmine). La scelta è tra il sindaco uscente Angelo Cacciotto e Gianfranco Saruggia, capogruppo di minoranza uscente.

Lista unica ad Aprica - 1.588 abitanti e 1.385 aventi diritto al voto (658 maschi e 727 femmine). Il candidato sindaco è Dario Corvi.

A Campodolcino, 944 possibili elettori, c’è l’unica candidata donna della tornata, Enrica Guanella che sfida Carmine Albiniano.

Infine Val Masino, il più piccolo dei Comuni interessati al rinnovo del consiglio comunale con 939 abitanti e 901 aventi diritto al voto, che arriva alle urne dopo il commissariamento i candidati sono tre: insieme al sindaco sfiduciato Domenico Iobizzi si presentano agli elettori Simone Songini e Stefano Scetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA